Tutto ancora tace sugli aumenti degli stipendi delle Forze Armate: si attendono, infatti, novità per quanto riguarda aumenti delle retribuzioni di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Esercito Italiano, Polizia penitenziaria, Vigili del Fuoco, Aeronautica Militare, Marina Militare, Croce Rossa Italiana, Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, Ordine di Malta, Capitanerie di Porto relativamente al prossimo triennio, fino al 2021. Ma al momento le trattative per la definizione di nuovi accordi non sono neppure iniziate. E’ bene tuttavia sottolineare che non si tratta di una questione trascurata dal governo Conte, piuttosto di una questione insoluta dello scorso governo su cui però l’attuale non si è comunque ancora pronunciato nonostante il vicepremier Salvini rassicuri sul fatto che qualcosa certamente si farà.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome