E’ ormai davvero imminente e vicino la conversione del decreto legge per le pensioni in legge finale. Si tratta di un passaggio tecnico perché i provvedimenti sono già attivi, ma di fondamentale importanza perché senza il via libera del parlamento al provvedimento governativo, tutte le novità verrebbe a cadere.

Ebbene dopo la giornata di stallo di ieri (non dimentichiamo che di mezzo c’è anche il reddito di cittadinanza), il voto finale della Camera dei deputati al decreto pensioni è atteso nella giornata di domani giovedì 21 marzo. Ma già da oggi pomeriggio 20 marzo inizierà la lunga maratona che porterà all’atteso disco verde su quota 100, pensioni anticipate e opzione donna.

Tra oggi pomeriggio e domani inizieranno le dichiarazioni di voto sulle novità sulle pensioni, la votazione per appello nominale e l’esame degli altri punti all’ordine del giorno prima del voto finale conclusivo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome