Il Nexus 6 è il nuovo prodotto ufficiale by Google: è un device con la versione ufficiale di Android senza personalizzazioni da parte del produttore, e sarà il primo a ricevere gli aggiornamenti del sistema operativo — mentre con i telefoni degli altri produttori è sempre necessario aspettare qualche settimana/mese.

Il partner con il quale Google ha scelto di produrre il suo nuovo smarthpone, o più correttamente phablet, è Motorola, marchio storico del mondo dei cellulari finito in cattive acque e acquistato da Google prima e da Lenovo poi.

Caratteristiche tecniche

Nexus 6 ha un display da 5,9” con una risoluzione di 2560×1440 pixel e una densità di 493ppi. Il processore è un ottimo Quadcore Qualcomm Snapdragon 895 da 2,7 GHz, e la RAM è addirittura 3Gb. Per la memoria interna niente di esaltante, ma rimaniamo sull’ormai standard di 32 o 64Gb. Buonissima la batteria da 3220 mAh con ricarica wireless Qi, il tutto con un peso di appena 184g. La fotocamera posteriore ha 13Mp con stabilizzatore ottico, un’apertura di f2.0 e un flash a doppio LED; quella anteriore, invece, è una semplice ma efficace 2 Mp. È in grado di registrare video fino a 4K ed a 30fps, con una risoluzione massima da 3840×2160 pixel, ed ha una connettività completa: GSM, LTE, Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.1 e NFC.

Valutazione

Il Nexus 6 è il primo phablet della serie Nexus, ed entra a pieno titolo in questa categoria con i suoi 5,96 pollici. Se da un lato è quasi impossibile usarlo con una mano sola date le dimensioni, dall’altro lato abbiamo un telefono con un display enorme: molto luminoso e dagli ottimi colori.

Con la scomparsa dei tasti fisici, lo schermo la fa da padrone. Il retro è leggermente bombato e questo ne aiuta la presa e la tenuta in mano, ma non risulta la soluzione migliore se si ha l’abitudine di scrivere e o di utilizzarlo appoggiato ad una superficie. La scocca posteriore è in policarbonato, ed esteticamente è decisamente riuscita la soluzione adottata per il doppio flash. I colori disponibili per il Nexus 6 sono solo 2: bianco e blu notte.

Dal lato hardware si ha il meglio che al momento si possa avere. Il processore Qualcomm Snapdragon 895 è tra i migliori al momento sul mercato e permette (ma già altri processori della stessa casa lo permetterebbero) la possibilità di una ricarica completa in quasi la metà del tempo dei concorrenti. Inoltre, consente di raggiungere il 60% di carica già in 30 minuti e di garantire fino a 8 ore di autonomia con appena 15 minuti di ricarica. Per fare questo, Google e Motorola fornisco nella confezione un caricabatterie compatibile con la tecnologia QuickCharger 2.0. Abbiamo la piena compatibilità con le reti LTE per velocità fino a 300Mb/s.

I due speaker frontali assicurano una buona resa musicale, mentre manca il lettore di impronte digitali, presente oramai sulla maggior parte dei top di gamma e la possibilità di espandere la memoria tramite microSD.

Prezzo

Il Nexus 6 è acquistabile dal PlayStore o su Amazon. Per portarsi a casa la versione da 32GB ci voglio €649, mentre la versione da 64GB €699 la trovate solo tramite Play Store.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome