Prosegue la politica di Microsoft di voler rilasciare una volta al mese un nuovo aggiornamento per PC e notebook equipaggiati con Windows 10. Lo fa ogni secondo martedì del mese, lo ha fatto anche in questo mese di ottobre 2017, e per chi ha impostato sul proprio computer l’installazione automatica degli update di sistema operativo, la procedura avviene senza che (quasi) ce ne accorgiamo, almeno nella fase del download. A ogni modo, il software è gratuitamente scaricabile su tutti i dispositivi equipaggiati con uno tra Windows 10 1703 Creators Update, Windows 10 1607 Anniversary Update, Windows 10 1511 November Update e Windows 10 1507 Initial Release.

Windows 10: novità con il nuovo update

Le principali novità del nuovo aggiornamento per Windows 10 vanno come al solito ricercate sul fronte della correzione di bug e problemi e sull’innalzamento del livello di sicurezza. Non sono implementate nuove funzionalità. Per quelle occorre attendere solo pochi giorni: martedì 17 ottobre 2017 sarà infatti dato il via al rollout di Windows 10 Fall Creators Update, scaricabile anche su cellulari e tablet. Con il nuovo Fall Creators Update è stato rifatto nuovamente il look del Centro notifiche per separare meglio e rendere più chiari e leggibili i messaggi di sistema. Le notifiche includono ora anche elementi del nuovo Fluent Design System che permette di creare un’interfaccia dal look più moderno e più coerente.

Come già fatto da Google con il Material Design per Android, anche Microsoft ha dettato agli sviluppatori le linee guida per la realizzazione delle app da pubblicare sul Windows Store così da fornire un’esperienza d’uso più coerente sulle varie piattaforme hardware. Questa nuova evoluzione di quella che inizialmente era l’interfaccia Metro con i semplici riquadri statici, è basata su cinque elementi fondamentali – luce, profondità, movimento, materialità, proporzioni – e offre animazioni più avanzate e più profonde. Con il nuovo aggiornamento, chiudendo il PC l’app per iOS e Android propone la possibilità continuare la sessione di lavoro sul cellulare.

Nelle precedenti versioni di Windows 10, per poter accedere alla shell Bash era necessario abilitare l’opzione Per sviluppatori dal menu Aggiornamento e sicurezza. Ora con il Fall Creators Update è accessibile a tutti e da subito. Inoltre è possibile installare più facilmente le distribuzioni Linux su un computer Windows e così far girare anche le app supportate da questo sistema operativo. Con Windows 10 Fall Creators Update cambia il modo con cui possono essere gestite le associazioni dei file per le varie app. Ora per ogni app si può controllare il tipo di file che è in grado di gestire. L’assistente Cortana allarga il suo campo di applicazione e vede moltiplicarsi le funzioni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome