android wear

La competizione tra i grandi colossi dell’informatica si fa sempre più serrata e ora coinvolge anche il settore degli smartwatch. Google ha annunciato un prossimo aggiornamento del sistema operativo Android Wear, che permetterà anche ai possessori di smartphone Apple di collegarlo al proprio smartwatch Google e di personalizzarlo con una serie di quadranti dai diversi design, per accontentare anche i gusti più difficili.

Android Wear per iPhone

COME FARE – Per collegare lo smartwatch di Google con il proprio iPhone, basta scaricare l’applicazione, che prende il nome di Android Wear per iPhone. Attenzione però, perchè l’app è compatibile solo con iPhone dal 5 in poi e con la versione iOS 8.2 o successive. Una volta scaricata l’app, per effettuare il pairing tra iPhone e smartwatch, basterà seguire le istruzioni che appariranno sullo schermo. Gli utilizzatori troveranno già installate le app storiche di Google, come ad esempio Traduzione e Meteo, sono supportati inoltre le terze parti come il Fitness Tracking, Google Now e le ricerche vocali.

LIMITAZIONI – Bisogna dire però che c’è qualche limite all’integrazione totale tra i due dispositivi, per esempio le notifiche delle app saranno solo notifiche semplici e questo inciderà particolarmente su Google Calendar e Gmail. Al momento però gli smartphone Apple sono compatibili solo con i modelli Moto 360 e con LG Watch e con altri ancora non in commercio. Un importante limite da menzionare è il fatto che la connessione tra i dispositivi può avvenire solo tramite bluetooth. Tuttavia, grazie all’utilizzo della rete Wi-fi, si potranno ricevere notifiche, messaggi e chiamate sul proprio smartwatch, anche se si è lontani dal proprio smartphone.

Questa novità sarà molto gradita dagli utenti, che potranno vantare un notevole risparmio economico, in quanto non saranno più costretti a spendere oltre 400 euro per un “orologio intelligente”.

Articoli correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome