Photocredit: rai.tv

La televisione e il modo di fruirla per molti di noi è cambiata nel corso del tempo: dallo scandire e influenzare le nostre giornate si è passati ad una fruizione più libera da orari e schemi imposti dal palinsesto. Nel tempo la funzione “registra programma” di alcuni decoder, i canali +1 sul satellite e sul digitale terrestre, e lo streaming ci hanno permesso di vedere il nostro programma preferito quando vogliamo noi e come lo vogliamo noi.

A fronte di questo cambiamento, fortunatamente la tv pubblica non è rimasta indietro, creando il servizio Rai Replay.

Rai Replay su Android

Utilizzare questo servizio è molto facile e semplice: è sufficiente scaricare e installare l’app “Rai TV” dal Play Store e non sarà necessario alcuna sottoscrizione di abbonamenti o creazione di account. L’app è totalmente gratuita e sarà possibile rivedere, fino ad una settimana prima, i programmi andati in onda su i canali RAI1, RAI2, RAI3, RAI5, RAI Premium, RAI Gulp e RAI YoYo.

Così come per i programmi già trasmessi, è possibile anche assistere alle dirette tv o guardare video on demand; inoltre, è presente la sezione “Video notizie”, tramite la quale poter vedere una serie di spezzoni video di telegiornali o servizi di informazione.

Il medesimo servizio è disponibile anche via browser, quindi accessibile da qualsiasi computer: collegandosi al sito di Rai Replay si potranno usufruire delle stesse cose offerte dall’app, quindi programmi già trasmessi, dirette o video on demand.

E’ doverosa una precisazione: non tutto quello che è stato trasmesso sui normali canali sarà possibile rivederlo in streaming, in quanto la Rai potrebbe non detenere i diretti per una sua diffusione online (spesso si tratta di partite, Formula 1 o Moto Gp). I programmi non accessibili via web, infatti, saranno indicati con un colore grigio scuro, mentre quelle disponibili sono colorati in azzurro.

Articoli correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome