L’Agenzia delle entrate ha pubblicato sul suo sito web le nuove versioni dei software di controllo e di compilazione delle liquidazioni periodiche Iva 2017. Il software di compilazione Ivp17 consente la compilazione della comunicazione liquidazioni periodiche Iva. L’applicazione, mediante una serie di domande, determina la struttura della comunicazione relativa alla tipologia dell’utente e predispone i quadri per la compilazione. Il software di controllo è destinato a tutti gli utenti che vogliono verificare i file prima dell’invio, che potrà essere effettuato secondo le indicazioni del provvedimento del 27 marzo 2017. La procedura di controllo evidenzia le anomalie e le incongruenze tra i dati contenuti nel modello di comunicazione e le indicazioni delle specifiche tecniche.

Software di controllo e compilazione Liquidazione Iva: requisiti

In entrambi i casi, per eseguire il software è necessario utilizzare la Java Virtual Machine versione 1.7. Allo stesso tempo, oltre all’installazione di un software per leggere e stampare i file prodotti in formato Pdf, è indispensabile l’equipaggiamento con sistemi operativi

  • Windows 10, Windows 8, Windows 7, Windows Vista e Windows XP
  • Linux, garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9
  • Mac OS X 10.7.3 e superiori

Il software Ivp17 consente la compilazione della comunicazione liquidazioni periodiche Iva L’applicazione mediante una serie di domande determina la struttura della comunicazione relativa alla tipologia dell’utente e predispone i quadri per la compilazione. La procedura di controllo consente di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di comunicazione e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.

Per eseguire il software di compilazione liquidazione Iva 2017 occorre selezionare questo link

Per eseguire il software di controllo liquidazione Iva 2017 occorre selezionare questo secondo link

Spesometro 2017 proroga: cambia il calendario fiscale

La nuova data entro cui commercialisti e professionisti devono adempiere agli oneri dello Spesometro 2017 è giovedì 28 settembre, rispetto alla scadenza iniziale del 12 settembre. Le prossime date da segnare sul calendario fiscale sono:

  • 15 settembre > Comunicazione incassi della grande distribuzione (Gdo) riferita al mese di agosto
  • 18 settembre > Liquidazione e versamento Iva a debito del mese di agosto
  • 18 settembre > Invio telematico dei dati delle liquidazioni Iva periodiche relative al secondo trimestre 2017 sia per i soggetti mensili sia trimestrali
  • 25 settembre > Presentazioni degli elenchi Intra per cessioni e acquisti di servizi comunitari eseguiti nel mese precedente
  • 28 settembre > Spesometro 2017, relativo alle fatture emesse e ricevute nel primo semestre 2017
  • 2 ottobre > Domande per l’accesso alla sanatoria delle liti pendenti
  • 2 ottobre > Risposte e documenti da controlli formali (2015) e da lettere di compliance inviate nei mesi di maggio, giugno e luglio relative a varie tipologie di reddito, per il periodo di imposta 2013, e ai dati degli studi di settore presentati dai contribuenti per il triennio 2013-2015
  • 2 ottobre > Presentazione istanza di adesione per la voluntary disclosure
  • 31 ottobre > Modello 770 2017
  • 31 ottobre > Modello Redditi e Irap, periodo di imposta 2016

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome