Ti è scaduta la licenza di Windows è cominci a vedere fastidiosi annunci sul tuo schermo? Qualche amico ti ha parlato di quanto è figo Linux perché puoi farci quello che vuoi? Insomma, hai voglia di provare un sistema operativo totalmente gratis, aperto e libero? Allora vorrai sapere come installare Linux su un PC con Windows.

Tra le tante versioni di Linux quella più consigliata è Ubuntu, che unisce la libertà di personalizzazione ad una interfaccia non esageratamente complessa per i neofiti, che non devono ammazzarsi a configurare ogni volta che usano un nuovo Hardware, vista la sua grande compatibilità.

Preparazione:

Per trovare la versione del sistema operativo che ci serve e in Italiano possiamo andare sul sito http://www.ubuntu-it.org/ e scaricare un file ISO che ci permetterà poi di installarlo sul nostro PC.  Con questa ISO dobbiamo creare un disco di avvio, masterizzandola su un cd o dvd vuoto usando Nero, ImgBurn o qualche altro programma che permette di lavorare in questo modo con le ISO. Questa è la parte facile, adesso andiamo a quella difficile: per installare il sistema operativo la scelta consigliata non è rimuovere completamente Windows (una cosa che possiamo valutare in seguito, dopo aver sperimentato con Linux per un po’ ed averci fatto pratica) ma creare una partizione sull’hard-disk in cui installare il sistema operativo. Questo si può fare su windows seguendo il percorso partendo dal Menù Start -> Panello di Controllo -> Sistema e Sicurezza -> Strumenti di amministrazione -> Gestione Computer->Gestione Archiviazione e poi cercando una parte del disco rigido non allocata scegliere “nuovo volume semplice” e “creazione guidata nuovo volume semplice”. Da qui partirà la procedura guidata che vi chiederà quanto spazio riservare, si consiglia di creare una partizione con almeno 20-30 mega per installare ed usare comodamente il nuovo sistema operativo.

Installazione:

bios bootCon il CD/DVD con Ubuntu pronto riavviamo il PC e premiamo F12: nella maggior parte dei PC questo permette di accedere al BIOS, potrebbe anche essere F2 o CANC. Per scoprirlo dovete semplicemente cercare nelle prime schermate di avvio la scritta “PRESS xx to enter SETUP” dove abbiamo messo xx ci sarà il tasto che dovete premere per il BIOS. Da qui dovete muovervi solo con la tastiera, raggiungete con la freccia a destra la scheda “boot” e selezionare la voce “USE CD/DVD”, premendo invio per confermare. Da qui partirà la procedura guidata di Ubuntu che vi guiderà nell’installazione. Alla fine di questo processo dobbiamo solo riavviare: d’ora in poi ad ogni avvio il pc ci chiederà a quale partizione del disco vogliamo accedere e quindi quale sistema operativo vogliamo usare.

legacy modeLe informazioni indicate in alto funzionano con PC Windows che usano Windows XP, mentre alcuni PC con Windows 7 e tutti quelli che hanno Windows 8 infatti non usano più il BIOS ma un sistema che si chiama UEFI e che poche distribuzioni di Linux supportano. Per entrare nel UEFI dobbiamo a computer spento premere il tasto accensione e F2 (questa procedura potrebbe variare in base al modello) e nel Setup modificare il Boot Mode da UEFI alla Modalità Legacy. Questo bypasserà una opzione preimpostata di Windows 8 che gli fa aprire automaticamente il sistema operativo anziché di altri installati all’avvio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome