Il grande aggiornamento di Vine

È arrivato anche su Android quello che gli sviluppatori di Vine affermano essere il più grande aggiornamento di Vine! Si tratta della versione 2.5. I possessori di iPhone potevano utilizzare tutte le nuove funzioni già da aprile.
Con la versione 2.5 vengono introdotti i Messaggi Vine, detti MV, un nuovo modo di divertirsi conversando con gli amici attraverso messaggi di testo ma soprattutto attraverso i video. C’è infatti una nuova area dedicata con una caratteristica icona che la contraddistingue nella barra delle azioni. All’area messaggi è possibile accedere cliccando sull’icona o anche scorrendo a sinistra dalla Home.
Inviare i messaggi Vine è semplice e intuitivo, lo si può fare dalla bacheca dei messaggi o toccando il pulsante messaggio sul profilo di un amico.

La nuova Vine Camera

Altra grossa novità della versione 2.5 è la nuova Vine Camera il cui punto di forza più grande è che è stata introdotta la possibilità di caricare un video già presente nel proprio smartphone, tagliarlo con un editor e ridurlo alla durata ammessa da Vine e condividerlo. L’intero editor per i video presenta tante novità interessanti (torcia, ghost mode, mute, …).

Condividere video direttamente da Vine

Ma non solo, se si trova un bel video su Vine è ora possibile condividere anche quello con i propri amici semplicemente toccando il pulsante condividi sotto al post e scegliendo Messaggio Vine per condividerlo privatamente, a quel punto viene avviata una conversazione con la persona con cui abbiamo condiviso il video.
I messaggi Vine non sono limitati ai propri contatti Vine, è infatti possibile inviare Messaggi Vine a chiunque via email o SMS anche se non hanno scaricato l’app Vine.
L’aggiornamento include ovviamente anche correzioni di bug e miglioramenti delle performance.

Riposizionamento di Vine

Con questa versione Vine si sta riposizionando, integrando l’offerta con il servizio di messaggistica, e apre le porte alla realizzazione di messaggi video più creativi e anche collaborativi. Non significa che non sia più possibile limitarsi all’essenziale video Vine che probabilmente a molti piace proprio per la sua naturalezza e anche per i limiti che impone, ma grazie all’aggiornamento, specialmente quello della Vine Camera, si aprono nuove possibilità grazie alle nuove funzioni come quella della torcia per riprese in luoghi bui, o la modalità ghost che permette di riposizionarci mentre giriamo un nuovo pezzetto di video, e grazie al potenziamento dell’editor che ora offre la possibilità di duplicare i frame e togliere l’audio nei singoli pezzi del video.