L’indagine è stata svolta insieme all’ATA e all’Istituto di Ricerche Ambiente Italia.

Il terzo millennio è caratterizzato da un approccio da parte del consumatore molto più “green” rispetto a qualche decennio fa. Anche in casa, spesso si sceglie di acquistare elettrodomestici che facciano risparmiare non solo a livello economico, ma anche di consumi legali all’ambiente. D’altra parte, se scegliamo di acquistare elettrodomestici ecocompatibili, rendiamo possibile al nostro ecosistema di essere salvaguardato e a noi di vivere meglio.

La classifica di Legambiente

A tal proposito, Legambiente ha stilato una classifica degli elettrodomestici, con relativi modelli, più “verdi” sul mercato. L’indagine si è avvalsa del supporto dell’Associazione Traffico e Ambiente Svizzera (ATA) e delle risorse scienfiche dell’Istituto di Ricerche Ambiente Italia.

Televisori

Escludendo i modelli con schermo al plasma e con oltre 200 watt di assorbimento di potenza, tra i primi marchi ad avere un approccio ecosostenibile per quanto riguarda i televisori troviamo Philips, Sharp e Samsung.

Lavatrici

Dopo frigorifero e televisore, la lavatrice è l’elettrodomestico più presente nelle case degli italiani. La tecnologia, nel corso degli anni, ha fatto sì che i modelli sfruttassero sempre meno acqua e consumassero meno energia per riscaldarla. Al primo posto della classifica, a pari merito, ci sono Bosch, Siemens e Hoover. A seguire, Miele, Whirlpool e Aeg Electrolux.

Condizionatori

Tra gli elettrodomestici a più elevato consumo di certo non mancano i condizionatori e il numero di pezzi venduti aumenta di anno in anno. Infatti, sono pochi coloro che ancora fanno a meno di questa comodità. Legambiente ha analizzato oltre 369 modelli di 15 marchi che si trovano sul mercato italiano, prendendo in considerazione esclusivamente i condizionatori portatili, mono e multisplit con pompa di calore a 12 kW. L’indagine ha portato a stilare una classifica che porta in testa Toshiba e Mitubishi. In classifica sono presenti anche aziende italiane, ovvero Argo, in ottava posizione, e Ariston, a pari merito al decimo posto con il colosso Samsung.