Per chi non lo sapesse, l’industria bellica americana, nella fattispecie, la Marina, sta mettendo a punto nuove armi che manderanno ben presto in pensione i classici cannoni a polvere da sparo. Si tratta dei nuovissimi cannoni a rotaia, noti col nome di railgun,  che nei prossimi anni saranno in dotazione delle navi americane.

Il comandante Mike Ziv ne è convinto, cambieranno il modo di combattere le battaglie. La nuova railgun permetterà di abbattere facilmente i suoi obiettivi, utilizzando proiettili di tipo perforante lanciati ad una velocità di quasi 7 volte superiore la velocità del suono, ovvero circa 2000 metri al secondo.

Il 2016 è l’anno previsto per il battesimo di queste nuove armi di difesa e di offesa. La railgun è un dispositivo elettromagnetico, un cannone che fa uso solo di elettricità. Grazie alla loro velocità e potenza saranno utili come contromisura ai missili di crociera e come deterrente nei confronti di eventuali nemici o minacce.

Immaginate l’utilizzo di questi novi cannoni per difendere il paese da minacce missilistiche o per sedare rivolte o per abbattere ed eliminare ordigni esplosivi.La potenza generata da questi cannoni è incredibilmente più alta di quella che si può ottenere con il classico sistema che utilizza la polvere da sparo. Anche l’industria bellica, quindi, si aggiorna verso un futuro forse da guerre stellari.