Cuffie per lo smartphone, quali scegliere?
Cuffie per lo smartphone, quali scegliere?

Tendenza ormai diffusa è diventata quella di andare in giro con i “cuffioni”. Ma se prima venivano attaccate all’iPod ora, grazie ai servizi di streaming musicale come Spotify che stanno prendendo sempre più piede, usiamo uno stesso device per fare tutto e spesso i fili sono un problema. Le cuffie wireless diventeranno sempre più presenti. Nel mercato esistono tanti modelli. Ecco qualche consiglio prima di procedere con l’acquisto.

Uno degli elementi fondamentali da tenere in considerazione è la portata di cui si ha bisogno.  A seconda del modello e del tipo di connessione, varia la distanza alla quale ci si può spostare senza perdere il segnale. Se avete bisogno di una grande portata sono consigliabili le cuffie wireless a radiofrequenza . Se invece non avete bisogno di molta mobilità, si può optare per le cuffie wireless collegabili attraverso Bluetooth e raggi infrarossi.

Un altro aspetto da analizzare è il tipo di alimentazione delle cuffie wireless. Ce ne sono di due tipi: con batterie ricaricabili o con una batteria interna. Se utilizzate le cuffie molte ore al giorno, conviene sceglierne un modello che permetta di sostituire le batterie. Anche l’occhio vuole la sua parte e in commercio ce ne sono veramente tante di diversi modelli e colori.

Sennheiser, Sony, Philips, Sol Republic, Bose sono alcune delle più importanti presenti sul mercato ma per scegliere quelle più adatte a voi fate attenzione alla forma dei padiglioni e acquistate un modello che meglio si adatta alla vostra testa; scegliete il modello più adatto al tipo di uso che ne vorrete fare e definite bene il budget perché sul mercato ce ne sono di tutti i tipi e a tutti i prezzi.