Si chiama proprio Windows 10 Aprile 2019 ed è la nuova build in fase di perfezionamento da parte dei laboratori di Microsoft. Come lascia intuire la denominazione, l’aggiornamento sarà disponibile nel mese di aprile, ma tutte le novità ovvero le funzioni che porterà con sé, sono indicate nel changelog ufficiale diffuso tramite il canale degli Insider della società di Redmond. Ecco allora che la Home delle impostazioni ha un nuovo banner personalizzato nella parte superiore che fornisce accesso rapido a Microsoft Rewards, OneDrive, il tuo telefono e agli aggiornamenti di Update. Gli utenti possono ora applicare la shell di Windows separatamente dalle app con una nuova modalità colore personalizzata per decidere quale utilizzare.

Tra l’altro con Windows 10 Aprile 2019 è adesso possibile utilizzare l’applicazione Impostazioni per configurare i settaggi IP Ethernet avanzato, compresa la configurazione degli indirizzi IP statici e le impostazioni del server DNS preferito. Il Task Manager ora informerà quali app stanno consumando più risorse quando monitorate o per uso del sistema. Le impostazioni per configurare Windows Hello sono state ridisegnate con una esperienza utente più pulita e più facile da settare. Ora si può impostare una password veloce per sbloccare direttamente il dispositivo in Impostazioni. Una nuova modalità di ricerca avanzata fornisce un controllo di indicizzazione sulla ricerca di file per migliorare le prestazioni e la velocità nel recuperare i file.

Con Windows 10 Aprile 2019 è disponibile un nuovo tema di luci di default che trasforma la barra delle applicazioni, il menu Start e altre aree della shell di Windows in colorazione bianca. Le ombreggiature sono ora presenti in diversi elementi dell’interfaccia utente, inclusi i menù di scelta rapida e i popup delle finestre contestuali. La schermata di blocco-accesso ora presenta effetti di sfocatura di tipo acrilici. Emoji 12, Kaomoji e nuovi Simboli sono disponibili nel pannello Emoji e potranno essere richiamati dall’apposito Tab. Assist Focus si avvierà automaticamente quando lo si farà entrare a tutto schermo in un’applicazione. Lo sfondo predefinito è stato ora aggiornato con dei colori chiari e un’estetica piatta.

Da segnalare che la funzione di ricerca di Windows 10 Aprile 2019 presenta una nuova pagina di consultazione per le attività recenti e l’interfaccia utente una categoria di ricerca nella parte superiore. La funzione Cerca e l’assistente Cortana sono ora separati. A tal proposito, l’assistente Cortana inizia adesso ad ascoltare automaticamente quando si fa click sulla sua icona nella barra delle applicazioni. Ed è presente una nuova area app preferite che mostra le app più utilizzate per un avvio rapido.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome