Photocredit: leganerd.com

Durante la presentazione del nuovo Apple Watch, è stato mostrato al pubblico anche un nuovo MacBook.

Il nuovo MacBook

Il nuovo MacBook da 12 pollici, come già riportato nell’articolo precedente, è un prodotto totalmente nuovo, con una dimensione dello schermo non a catalogo fino ad ora e con il nuovissimo Intel Core M dual-core. Sarà un portatile che entra a pieno titolo nella categoria ultrabook, estremamente sottile (13mm di spessore contro i 17mm del MacBook Air da 11 pollici) e con un peso inferiore al Kilo (920gr per la precisione). Avrà uno schermo retina con risoluzione massima di 2304×1440 pixel (formato 16:10) e una tastiera incorniciata nella scocca unibody di alluminio, con tasti dalla meccanica ri-progettata e con un nuovo sistema di illuminazione, il tutto disponibile — per la prima volta — nei colori Argento, Oro e Grigio Siderale. Il cuore di questo portatile è composto da una scheda logica dalle dimensioni davvero ridotte all’osso ed è stato rimosso del tutto il sistema di ventilazione interna, delegando all’alluminio la dissipazione del calore prodotto. Fiore all’occhiello, è la nuova (e unica) porta USB Type C e il touchpad con tecnologia Force Touch, in grado di rilevare anche la pressione oltre al semplice tocco, entrambe per la prima volta montate su un prodotto Apple. Il prezzo di partenza è di €1.449, disponibile dal 10 Aprile.

Gli aggiornamenti sui MacBook Air e Pro

Oltre a questi due innovativi prodotti, sono state presentate le migliorie introdotte sui MacBook Air da 11 e 13 pollici e sul MacBook Pro Retina solo da 13 pollici.

Nonostante non siano state spese molte parole su questi due computer portatili — per lasciare spazio ai veri protagonisti dell’evento — le novità introdotte sono interessanti: non sono da considerarsi un vero aggiornamento del prodotto, ma ciò non toglie che introducano miglioramenti di tutto rispetto, specialmente se si è in procinto di acquistarne uno.

Entrambi i modelli sono stati aggiornati con i nuovi processori Broadwell (più efficienti e dai minori consumi), nuovi SSD più performanti (fino a 17 volte più veloci di un disco rigido a 5400 giri/min) e i nuovi touchpad con tecnologia Force Touch. Cambiano anche le porte Thunderbolt, aggiornate alla versione numero 2, portando la banda passante a 20Gb/sec contro i 10Gb/sec della versione precedente.

Su Apple Store

Tutte queste novità sono già disponibili sui modelli in vendita negli Apple Store e online. Il MacBook Air parte da €1029 per il modello con display da 11 pollici, Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz (Turbo Boost fino a 2,7GHz), GPU Intel HD Graphics 6000, 4GB di RAM e memoria SSD da 128GB, fino ad arrivare ai €1379 per il modello con display da 13 pollici, Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz (Turbo Boost fino a 2,7GHz), GPU Intel HD Graphics 6000, 4GB di RAM e memoria SSD da 256 GB. Il MacBook Pro Retina da 13 pollici, invece, ha un prezzo di partenza di €1.499 in configurazione Intel Core i5 dual-core a 2,7GHz (Turbo Boost fino a 3,1GHz) e GPU Intel Iris Graphics 6100, 8GB di RAM e memoria SSD da 128 GB.

 

Articoli correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome