Se usiamo il Mac di notte la luce emessa dal display potrebbe dar fastidio ai nostri occhi anche abbassando la luminosità. Per risolvere questo problema Apple ha da tempo sviluppato la funzione Night Shift, disponibile anche sui dispositivi iOS ovvero iPhone e iPad, introducendola anche sui dispositivi fissi, da aggiornare a macOS Sierra 10.12.4 o release successive. Grazie a questa possiamo impostare i colori sulle tonalità rosse dello spettro, riducendo la luce blu che influisce negativamente sul sonno. Night Shift può essere attivata in qualsiasi momento della giornata, ma per comodità è possibile impostarla in modo automatico in determinate ore.

La funzione Night Shift è attiva solo per alcuni modelli: i MacBook con display da 12 pollici, MacBook Air e Pro (metà 2012) o successivi, i Mac mini e iMac (fine 2012) e successivi. Infine il Mac Pro nero con display Cinema o Thunderbolt, i display LG Ultrafine 4K e 5K, e benché non ufficialmente supportata, anche sui display 4K di Dell. Se il nostro Mac è troppo vecchio o non rientra fra quelli compatibili possiamo risolvere usando l’app Flux. Si tratta di un software gratuitamente scaricabile e installabile su dispositivi più dati della mela morsicata e che consente appunto di aggirare la limitazione. Perché poi sono in tanti ad apprezzare la novità della società di Cupertino.

E allora, come fare per usare Night Shift sul Mac? Night Shift può essere attivata o disattivata facendo scorrere il suo interruttore nel Centro Notifiche. Apple non ha aggiunto scorciatoie da tastiera o da Touch Bar per gestire la funzione. Night Shift può anche essere attivato dalle Preferenze di Sistema. Basta seguire il percorso Preferenze di sistema -> Monitor -> Night Shift per impostare un programma personalizzato decidendo l’ora di inizio e di fine. Non ci sono naturalmente limiti e gli orari possono essere calibrati sulla base delle personali esigenze. Oppure è possibile lascare che il Mac (o altri dispositivi compatibili con Night Shift) si occupi di tutto impostando l’attivazione automatica “Dal tramonto all’alba”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome