PayPal è uno degli strumenti più conosciuti per inviare denaro ed effettuare pagamenti via Internet. Per molto tempo, il servizio è stato legato alle aste online del celebre sito di eBay, ma nel tempo è diventato indipendente e  facile da usare. PayPal è apprezzato per gli acquisti online sui siti che lo supportano, ma può essere utile anche per un semplice invio di denaro a un amico o a un parente. Usarlo è semplice: l’unico requisito indispensabile è che sia il mittente sia il destinatario siano possessori di un conto PayPal. Creare un conto è gratuito e possiamo anche associare il servizio al nostro conto corrente.

Come fare per inviare denaro con PayPal?

Colleghiamo al sito di PayPal all’indirizzo www.paypal.com/it. Se non abbiamo un account, creiamolo con un clic su Registrati, poi entriamo nel servizio con Accedi. La creazione dell’account PayPal è gratuita. Oltre a nome e indirizzo, è utile anche associare un conto corrente ed eventualmente una carta di credito, per inviare e ricevere denaro. Dopo aver eseguito l’accesso con nome utente e password, facciamo clic sul pulsante Vai al tuo conto, oppure semplicemente a Il mio conto, in alto a destra nella schermata. Il conto PayPal si apre per impostazione predefinita sul Riepilogo. Qui vediamo elencate tutte le nostre transazioni in ordine cronologico a partire dalla più recente. Ora facciamo clic su Paga o invia denaro.

Vediamo tre opzioni per pagare un acquisto, inviare denaro ad amici oppure una somma come regalo accompagnata da un biglietto. Qualunque sia l’opzione scelta, in questo caso l’invio di denaro a familiari, dobbiamo indicare l’indirizzo email del destinatario. Questo deve essere lo stesso del suo conto PayPal. Nel passo successivo dobbiamo indicare la somma da inviare. Posizioniamo il cursore del mouse sugli zeri e scriviamo la cifra. Volendo è possibile aggiungere un messaggio. Dopo avere completato l’operazione, controlliamo la nostra casella di posta elettronica. Troveremo la ricevuta del pagamento inviato, con il riepilogo di tutti i dati.

A cosa stare attenti

Ci sono due errori che possiamo commettere inviando denaro tramite PayPal: inserire una somma diversa da quella che intendevamo o un indirizzo email non corretto. In entrambi i casi l’importante è accorgersi dell’errore e agire velocemente per rimediare. Accediamo prima di tutto al conto ed entriamo nella Cronologia. Se la transazione non è stata ancora completata, accanto a essa troviamo il pulsante Annulla. Premiamolo e tutto sarà risolto. Se chi riceve ha già incassato il denaro, la questione è più complessa: dobbiamo contattarlo all’indirizzo email indicato e chiedere il rimborso che può avvenire entro 180 giorni, scaduti i quali possiamo aprire un contenzioso. I pagamenti non riscossi sono annullati in automatico dopo 30 giorni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome