Lo Xiaomi Mi3 è un ottimo smartphone, dalla qualità e dalle caratteristiche invidiabili per la sua gamma d’appartenenza. Uscito nella prima metà del 2014 in Europa, grazie anche alla spinta e all’innovazione di mercato proposte dal Vice Presidente Internazionale Xiaomi Hugo Barra (ex Google).

Caratteristiche

Il processore QuadCore Snapdragon 800 da 2,3Ghz ne fa uno smartphone rapido — ed è disponibile anche una versione del Mi3 con processore QuadCore Nvidia Cortex A-151 da 1,8GHz (difficile scegliere tra le due: sono entrambe scelte intelligenti). Il Mi3 ha un display da 5″ per una risoluzione di 1080×1920, per una fluidità ed una nitidezza delle immagini ottimali. Il sistema operativo Android dedicato MIUI V5 è la chicca, il classico caso particolare da amare o odiare: trattandosi di un sistema chiuso è più pesante delle altre interfacce Android, ma è stato studiato appositamente per l’hardware di questo device, le cui performance non ne risultano affatto rallentate, anzi. La batteria al Litio da 3050mAh offre una longevità in standby di ben 500 ore, e le due fotocamere, quella frontale da 8Mp e quella posteriore da 13Mp, assicurano scatti sempre perfetti.

In Italia, lo Xiaomi Mi3 costa €249,98, rientrando tra i low-cost degli smartphone di pari gamma.

Valutazione

Si tratta di un device molto buono, dalle caratteristiche invidiabili e caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Anche i materiali e la cura nella costruzione ne fanno uno smartphone solido ed assolutamente consigliabile.

leggi anche: Xiaomi sposta i dati degli utenti non cinesi all’estero

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome