notebook

I notebook stanno lentamente prendendo sempre più piede nella nostra quotidianità. A questo proposito, in commercio, troviamo sempre più modelli con caratteristiche differenti in base al tipo di utilizzo. Vediamo, quindi, quali sono i notebook ultrasottili reperibili proprio in questo momento.

Notebook ultrasottili: ultimi modelli

Come abbiamo anticipato, in commercio troviamo numerosi modelli: da quelli con illimitate funzioni ad altri ultrasottili. Analizziamo proprio quest’ultima categoria, e scopriamo le caratteristiche tecniche di due modelli, quali il Lenovo Yoga 900 e l‘Acer Aspire  R14.

LENOVO YOGA 900 – Si tratta di un notebook convertibile molto sottile e leggero. Le sue misure, in fondo, parlano da sole: 14,9 mm per 1,29 chilogrammi. E’ caratterizzato da un processore Intel Core i7 di sesta generazione, e questo notebook ha possiede una grande flessibilità.

LENOVO YOGA 900

Di fatto ha 4 modalità d’uso, ovvero laptop, stand, tent e tablet. Queste 4 “funzioni” permettono all’utente di lavorare, di giocare oppure di guardare comodamente dei video. Il tutto è possibile grazie alla sua tipica cerniera a cinturino che consente una rotazione fluida del device.

Infine, un’ultima peculiarità del notebook ultrasottile Lenovo Yoga 900 è la sua batteria: più densa rispetto alla precedente del 50%, e che permette di raggiungere fino a 9 ore di riproduzione video.

Prezzo: a partire da 1199€ su shoplenovo.com

ACER ASPIRE R14 – Caratteristiche leggermente differenti per questo notebook. Acer, infatti, ha presentato l’Aspire R14 durante un meeting a Taipei. Il nuovo dispositivo è sicuramente più pesante del suo diretto concorrente (ha uno spessore di 18,5 mm e un peso di 1,9 chilogrammi), ma possiede grandi funzionalità.

ACER ASPIRE R14

Innanzitutto, ha uno schermo montato su una cerniera ultrasottile. Questa gli permette di ruotare di 360° per assumere quattro distinte modalità d’uso. Non solo: l’Acer Aspire R14 possiede un doppio microfono digitale, e un sistema Acer PurifiedVoice. Quest’ultimo permette di elaborare al meglio il segnale digitale, annullando i rumori esterni e migliorando l’audio in fase di conversazione.

Prezzo: 504€ su Amazon.it

Insomma, due modelli e due valide alternative: quale preferite?

Articoli Correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome