processore_notebook

Quando ci si appresta a scegliere un nuovo notebook da acquistare, uno degli aspetti più importanti da valutare è il processore di cui è dotato. Ad oggi, il mercato dei processori per computer portatili è rappresentato da due protagonisti: Intel e AMD.

Qual è dunque il processore migliore? I più economici AMD o i più blasonati e costosi Intel?

La risposta dipende ovviamente da ciò che il proprio notebook è chiamato a fare, dal budget a disposizione e anche dalle caratteristiche che deve avere, come ad esempio il formato, ultrasottile, convertibile o standard.

Quale processore scegliere per un Notebook

Ci sono tuttavia dei dati oggettivi per valutare quale processore sia meglio, ad esempio è possibile comparare i processori sulla base di GHz, che dà un’idea di massima sulla velocità alla quale il processore funziona, insieme al numero di core e alla dissipazione termica.

In linea generale, valutando gli scopi più comuni, Intel ha di solito un discreto vantaggio su AMD e dispone di processori che ai consumatori risultano più veloci di quelli AMD. I processori Intel che troviamo sui notebook oggi hanno sistemi di dissipazione del calore più efficienti, chipset per il processore sulla scheda madre più veloci, maggiore cache, ovvero la possibilità di eseguire operazioni ripetitive più rapidamente, e migliore overclocking.

Di conseguenza, come detto, i processori Intel risultano più costosi e spesso li si trova su notebook di fascia alta. Tuttavia la definizione di “migliore” deve essere sempre collocata nel tempo, in quanto stiamo parlando di un settore che tende a rinnovarsi in tempi brevissimi, con l’introduzione di nuove tecnologie. Uno degli aspetti su cui i produttori sono costantemente al lavoro è l’efficienza del processore, fondamentale su alcuni tipi di dispositivi come smartphone e tablet ma anche su notebook molto sottili e leggeri, consentendo di prolungare la durata della batteria. Anche AMD, quindi, tende a rilasciare processori che vanno alla stessa velocità di Intel, solo con un po’ di ritardo.

Online è possibile confrontare i processori usando CPU benchmarks, ad esempio il sito cpubenchmark.net fornisce il punteggio grezzo di ciascun processore, sulla base di criteri selezionati per rispecchiare le esigenze di ciascun utente. Sul sito notebookcheck.net troverete una classifica delle performance di moltissimi processori.

Articoli correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome