Ad annunciare l’uscita in Italia di LG V30 ci ha pensato lo stesso produttore sudcoreano, anticipando i dettagli della proposta Tim. O meglio, LG non ha indicato una data precisa di messa a scaffale, limitandosi a indicare un generico “nei prossimi giorni”. Ma evidentemente i tempi sono maturi per mettere le mani su uno dei top di gamma più convincenti della società orientale. Display Oled senza bordi Fullvision, da 6 pollici con risoluzione di 2.880 x 1.440 pixel e rapporto 18:9 dello schermo che permette l’utilizzo con una sola mano, il device è alimentato potente processore Snapdragon 835 e di 4 GB di RAM. Dalla sua ci sono una batteria da 3.300 mAh con ricarica wireless, una fotocamera da 16 megapixel con sensore HDR e lente in vetro f1.6 e la compatibilità con reti 4.5G di ultima generazione.

Equipaggiato con sistema operativo Android 7.1.2 Nougat, ma compatibile con Android 8 Oreo e acquistabile nei colori Moroccan Blue e Cloudy Silver, il prezzo di listino in Italia di LG V30 è di 899,99 euro. Tuttavia per dilazionare il pagamento in più rate, è possibile sottoscrivere l’offerta Tim che prevede il pagamento di 20 euro al mese per 30 mesi senza contributo iniziale. Da segnalare anche la variante LG V30+, disponibile nel colore Aurora Black con 128 GB di memoria interna, proposto alla stessa tariffa della versione standard o al prezzo di partenza di 949,99 euro.

OnePlus 5T la prossima settimana a New York

Il giorno e il luogo scelto dalli multinazionale cinese per la presentazione di OnePlus 5T sono rispettivamente 16 novembre 2017 e New York. Sono infatti comparsi i primi manifesti promozionali in cui si fa tra l’altro riferimento all’esclusiva Amazon come canale di vendita. Ma solo in alcuni mercati, come quello indiano, per alcuni giorni. Per la messa a scaffale, l’appuntamento è per il 23 novembre. Per quanto riguarda il design, la strategia seguita è chiara: mantenere le stesse dimensioni di OnePlus 5, ma aumentare quelle del display con la riduzione dello spessore delle cornici superiore e inferiore. La diagonale dello schermo Optic Amoled dovrebbe misurare 6 pollici con risoluzione pari a 2.160 × 1.080 pixel.

Ad alimentarlo ci penserebbe il processore Snapdragon 835 con 6 o 8 GB di RAM di tipo LPDDR4x e 64 o 128 GB di memoria flash UFS 2.1. In linea con le recenti produzioni nel mercato dello smartphone, il device sarà dotato di una doppia fotocamera posteriore – principale da 16 megapixel con obiettivo grandangolare, secondaria da 10 megapixel con teleobiettivo -, oltre che di una videocamera frontale da 20 megapixel. Equipaggiato con sistema operativo sarà OxygenOS 4.5.x basato su Android 7.1.1 Nougat, da aggiornare a OxygenOS 5.x (Android 8.0 Oreo), i prezzi di OnePlus 5T sono tutti da scoprire, ma la forchetta dei costi dovrebbe mantenersi tra 550 e 650 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome