Chi l’ha impugnato non ha dubbi: l’iPhone X vale il prezzo richiesto. Si ricorda che per i due modelli da 64 e 256 GB, l’impegno di spesa richiesto in Italia è rispettivamente di 1.189 euro e 1.359 euro. Il nuovo top di gamma della società di Cupertino è già oggetto di prove e hands-on e i commenti sono tutti con il pollice in su. iPhone X è un dispositivo estremamente attraente nell’aspetto con una fascia in acciaio inox nella parte frontale e il ritorno del vetro in quella posteriore. Il display Oled da 5,8 pollici che occupa tutta la parte frontale è il più grande di sempre, tuttavia il corpo è più piccolo. Questa edizione speciale di iPhone è un po’ più spessa e meno scivolosa dell’iPhone 7 e in qualche modo evoca l’iPhone originale.

Display Oled o Lcd?

Rispetto a quello che sta facendo Samsung con i display Oled sui dispositivi Galaxy, viene fatto notare, ci sono molte differenze, come la presenza di un bordo nero attorno al display e la sensazione di avere tra le mani un device più piccolo rispetto al Samsung Galaxy S8. E a proposito di schermi, Apple lo chiama Super Retina Display. Esibisce una risoluzione pari a 2.436 x 1.125 pixel, facendone il display con più densità rispetto a qualsiasi altro iPhone. È nitido e vibrante come ci si aspetterebbe da uno schermo Oled, con in più tutta la tecnologia di firma di Apple, inclusi il 3D Touch e il True Tone già conosciuto con iPad Pro. Anche chi storicamente preferisce gli schermi Lcd agli Oled è destinato a cambiare idea. E a proposito di display, non può che far discutere l’assenza del testo Home, ma Apple ha escogitato una serie di scappatoie per rendere questo passaggio naturale e senza scossoni nell’esperienza d’uso.

Come funziona il Face ID

Non abbiamo trovato chi, al termine del keynote di presentazione di iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, abbia testato fino in fondo la nuova autenticazione Face ID, anche perché veniva richiesta una personale configurazione. Tuttavia, era possibile provarlo attraverso gli assistenti demo di Apple, rivelando il funzionamento anche in condizioni frenetiche e iper illuminate. La società di Cupertino assicura il funzionamento anche in caso di cambiamento di look ovvero se si indossano occhiali, un cappello o cambia l’acconciatura. Il sistema non può essere ingannato e l’impressione è che funzioni meglio rispetto ad altri sistemi di sblocco con il viso. Ma evidentemente va testato più in profondità.

Videocamera frontale più importante della fotocamera posteriore

Succede poi che con il nuovo iPhone X, la videocamera frontale diventa più importante della fotocamera posteriore. Se non altro perché non è più pensata solo scattare selfie e per le videochiamate. Il suo raggio di azione si estende alle nuove emoji animate, all’utilizzo di filtri Snapchat, alla modalità ritratto (adesso anche sulla fotocamera anteriore), ai nuovi effetti di illuminazione. La fotocamera di iPhone X è molto simile alla doppia fotocamera di iPhone 8 Plus:

  • Doppia fotocamera da 12 megapixel con grandangolo f/1.8 e teleobiettivo f/2.4
  • Doppia stabilizzazione ottica dell’immagine
  • Zoom ottico e zoom digitale fino a 10x
  • Flash True Tone quad-LED con Slow Sync
  • Modalità Ritratto
  • Illuminazione ritratto (beta)

Per quanto riguarda la durata della batteria, Apple garantisce che iPhone X rimane acceso fino a 2 ore in più rispetto a iPhone 7: l’assicurazione andrà naturalmente verificata. Infine, non c’è la presa per le cuffie: tutto è senza fili.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome