Da ora in avanti i grafici musicali di YouTube tengono conto solo delle visualizzazioni organiche. Non prendono quindi in considerazione le visualizzazioni pubblicitarie sui video musicali durante il calcolo delle classifiche. Questo cambiamento è arrivato in seguito alla controversia sugli artisti e le etichette che cercavano di mettere in gioco il sistema per gonfiare il numero di visualizzazioni dei loro video musicali.

Come ambia il conteggio delle visualizzazioni YouTube

Con un nuovo post sul blog, YouTube ha dichiarato che le compagnie musicali hanno puntato sulle visualizzazioni ricevute dagli annunci pubblicitari per salire nelle classifiche musicali. Eseguirli come annunci li posizionerebbe in altri video e se gli utenti li guardano per più di qualche secondo, viene conteggiato come una vista. Se fatto in grandi volumi, si traduce in un contributo enorme al numero totale di visualizzazioni.

Diventare il video più visto nelle prime 24 ore dal lancio è diventato gradualmente un test di popolarità su YouTube. La società desidera terminare la pratica e passare a visualizzazioni organiche per un riflesso più autentico della ricezione del video musicale nel pubblico.

Le visualizzazioni accumulate dagli annunci verranno comunque conteggiate e indicate sotto al video. Tuttavia, quando si tratta di calcolare i grafici musicali di YouTube, verranno prese in considerazione solo quelle organiche, in particolare per il segmento di debutto record di 24 ore.

YouTube permette di monetizzare i video caricati attraverso l’inserimento di annunci pubblicitari. Per farlo occorre aderire al programma partner di YouTube, collegare il canale al proprio canale AdSense, attivare la monetizzazione, scegliere i formati per gli annunci e, naturalmente, attirare più utenti possibile. Affinché la domanda di adesione sia valutate accettata, occorre che il canale abbia almeno 10.000 visualizzazioni complessive.

Per farlo bisogna cliccare sull’icona del proprio account e selezionare Creator Studio. YouTube chiede il tipo di formato degli annunci da mostrare nei video ovvero Display accanto al video; Overlay nella parte inferiore della finestra del video; ignorabile (il più comune) che permette di saltare gli annunci dopo 5 secondi; non ignorabili con l’obbligo di guardare l’intero annuncio di 15 secondi o più; Mid-Roll distribuiti all’interno del video e disponibili solo per i filmati più lunghi di 15 minuti; Bumper non ignorabili e fino a 6 secondi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome