C’è una notizia da accogliere con favore dalla comunità del jailbreak e una seconda che suscita invece qualche perplessità. Della prima fa parte l’annuncio che il jailbreak iOS 11.1.1 è realtà. A eseguirlo è stato Liang Chen della KeenLab che ha sfruttato al meglio una falla nel nuovo update correttivo della società di Cupertino per iPhone e iPad. Di contro c’è che non è affatto così scontato che vengano rilevati tutti i dettagli proprio perché a trovare il modo di violare il sistema operativo di Apple è stata un’azienda impegnata sul versante della sicurezza, la cui ragion d’essere è dunque opposta rispetto a quella di rilevare le vulnerabilità da sfruttare. Come dire, le individua ma non le rivela.

Jailbreak iOS 11.1.1 su iPhone X

Viene dunque da credere che la falla sarà corretta e che dunque non possa essere sfruttata da chi immagina di utilizzare questa porta per intrufolarsi nell’iPhone X con jailbreak iOS 11.1.1. In attesa di iOS 11.2, adesso in fase di sviluppo e in versione beta, l’aggiornamento di sistema operativo iOS 11.1.1, delle dimensioni di circa 310 MB – variabile in base al dispositivo di riferimento – è compatibile con i nuovi iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, oltre che per i precedenti iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3.

Sono due i problemi che l’aggiornamento iOS 11.1.1 corregge sui dispositivi che lo supportano. In prima battuta risolve il bug della tastiera e della correzione automatica. Si tratta di un disagio avvertito da molti utenti, costretti a installare app di terze parti per essere sicuri della correttezza dei risultati dei calcoli. In seconda battuta, iOS 11.1.1 risolve un problema per cui la funzione “Ehi Siri”, con cui attivare l’assistente digitale, poteva non funzionare in maniera corretta. Anche in questo caso si sono sprecate le segnalazioni del problema, rispetto a cui sono fioccate anche soluzioni artigianali per tamponare le difficoltà in attesa dell’update ufficiale.

La ricezione della notifica della disponibilità di iOS 11.1.1 è automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è previsto il supporto, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome