Apple ha rivelato le app più popolari del 2017 ovvero quelle maggiormente scaricate su iPhone e iPad. E c’è qualche novità rispetto allo scorso anno, considerando che Snapchat ha perso il primo posto, ma piazzandosi davanti a due colossi come Facebook e Netflix. Ma poi si scopre la più popolare è Bitmoji, di proprietà della stessa Snapchat, l’app con cui creare un avatar espressivo versione cartoon. Di interessante c’è la decima posizione di Uber, un po’ in affanno, ma la presenza della top 20 del suo rivale Lyft, a dimostrazione di come anche su questo versante si sta innalzando il tasso di competitività. E se a dominare solo le app gratuitamente scaricabili, la prima a pagamento è Facetune per imparare a suonare la chitarra. Più nel dettaglio, l’elenco della top 20 comprende

  1. Bitmoji
  2. Snapchat
  3. YouTube
  4. Messenger
  5. Instagram
  6. Facebook
  7. Google Maps
  8. Netflix
  9. Spotify
  10. Uber
  11. Gmail
  12. Pandora Music
  13. Amazon
  14. WhatsApp
  15. Wish
  16. Twitter
  17. SoundCloud
  18. Google Chrome
  19. Waze
  20. Lyft

Anche se è fuori da questa lista, il gioco più scaricato è Super Mario Run di Nintendo mentre tra quelli a pagamento c’è Heads Up!

iOS 11 al 59%

In questo contesto Apple ha pubblicato i nuovi dati sul tasso di adozione del nuovo sistema operativo iOS 11 (e aggiornamenti successivi) sulle varie release di iPhone e iPad compatibili. Ebbene, ha adesso superato la metà dei terminali che lo supportano, attestandosi al 59%. Per comprendere se la quota è realmente soddisfacente, occorre guardare indietro ovvero confrontare questi numeri con quelli di iOS 10 nello stesso periodo dello scorso anno (63%). Fino a questo momento, il 33% dei dispositivi gira ancora con iOS 10, mentre l’8% dei device con il logo della mela morsicata è equipaggiato con sistemi operativi più vecchi, da iOS 9 in giù.

La compatibilità di iOS 11.2, ultima release sviluppata nei laboratori della mela morsicata, oltre che per i nuovi iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, è assicurata per iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. La ricezione della notifica è automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è previsto il supporto, ma per verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome