Le carte di credito Nexi sui prodotti Fitbit: è questo il frutto dell’accordo che aumenta le possibilità di pagamento con Fitbit Pay per i clienti di oltre 100 banche italiane. Oltre 4,5 milioni di carte Nexi sono da qualche giorno abilitate per effettuare acquisti in negozio tramite gli smartwatch e i tracker compatibili con il servizio. Fitbit Pay consente di pagare la spesa in tutti i negozi dotati di un Pos contactless: è sufficiente premere il pulsante sinistro del proprio wearable e digitare il Pin impostato in fase di registrazione della carta al servizio. Questo sui modelli Ionic, Versa e Charge 3 Special Edition.

Migliori app per pagare con lo smartphone

Tutte le app per pagare sono gratuite e sicure: Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay virtualizzano una carta e usano lo smartphone o lo smartwatch come strumento per il pagamento sul Pos contactless. Il limite è che sono disponibili solo per chi possiede un determinato smartphone o smartwatch insieme a una carta specifica convenzionata col sistema. In più, il mercato è frammentato e se si cambia cellulare o banca bisogna cambiare mezzo di pagamento.

Le app per pagare con smartphone o smartwatch hanno ancora pochi negozi che le usano e concentrati nelle grandi città. Si tratta delle app per pagare col sistema peer to peer: lo scambio di denaro tra cliente e negoziante avviene senza intermediari. C’è un conto di moneta elettronica che si alimenta dal conto corrente entro un budget stabilito.

Satispay. Si apre un conto di moneta elettronica gratuito, ma bisogna avere un conto corrente o una prepagata con Iban. Per i negozi è gratuito per le spese fino a 10 euro. C’è un buono spesa per chi usa l’app.

Apple Pay. Con iPhone, Apple Watch e iPad con carte Mastercard di Unicredit, Carrefour Banca, conto Boon con Mastercard, carte Banca Mediolanum, Widiba, American Express, Hype, Bcc, Fineco Bank, Nexi, Allianz, Buddy-bank, Intesa Sanpaolo, N26.

Hype. Carta prepagata virtuale Mastercard emessa da Banca Sella utilizzabile via app. Disponibile per iOS, Android e Windows Phone. La versione base è a canone zero e si può fare una ricarica annua totale di max 2.500 euro.

Google Pay. Si scarica da Google Play. Solo con smartphone Android o smartwatch Wear Os e carte Maestro, Mastercard o Visa emesse da Banca Mediolanum, Boon, Hype, N26, Revolut, Widiba, Nexi e carte Bcc.

Tinaba. Scaricata la app si attiva un conto di moneta elettronica con Banca Profilo (disponibilità max di 1.000 euro) per pagare peer to peer in negozio tramite l’app e senza Pos, con zero commissioni per gli esercenti.

Samsung Pay. Con Galaxy (serie S, Note, A) e smartwatch Gear S3 classic-frontier e Gear Sport con carte Maestro, Visa, Mastercard, VPay di Banca Mediolanum, Bnl, Che Banca!, Hello Bank, Intesa Sanpaolo, Nexi, Unicredit e le carte Bcc.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome