PlayStation 5, console di prossima generazione di Sony, utilizza un processore molto più potente di PlayStation 4. Non solo per il suo IPC più elevato, ma anche per la sua maggiore frequenza di lavoro. Si tratta di un balzo in avanti che permette importanti progressi nell’esperienza di gioco. In pratica: fisica più realistica, animazioni più precisa, una intelligenza artificiale più complessa e meglio risolta.

La console di nuova generazione di Sony monta una GPU più potente che è basata su un’architettura molto più avanzata: non solo offre una maggiore potenza pura, ma ha anche il supporto di tecnologie di nuova generazione. La quantità di memoria raddoppia, anche se bisogna tenere presente che di quei 16 GB GDDR6 occorre decurtare la parte riservata al sistema e alle applicazioni, probabilmente circa 2 o 3 GB. La memoria unificata esegue le attività che in un PC sono distribuite tra RAM e VRAM, ovvero memorizza i dati, le istruzioni e gli elementi necessari sia alla CPU che alla GPU .

Prezzo e specifiche tecniche PlayStation 5

PlayStation 5 non offre nulla di veramente rivoluzionario rispetto a qualsiasi attuale PC di fascia media. Le prestazioni medie della sua GPU sono pressoché equivalenti a un RTX 2060. In sintesi: processore Zen 2 a otto core a 16 thread a 3,5 GHz (frequenza variabile) a 7 nm. GPU Radeon RDNA 2 (senza alcune funzionalità avanzate) con 2.304 shader, 144 unità di texturing e 64 unità raster a 2.23 GHz (frequenza dinamica).

Fino a 10,28 TFLOP di potenza, purché venga mantenuta la frequenza di 2,23 GHz. 16 GB di memoria GDDR6 unificata con larghezza di banda di 448 GB al secondo (bus a 256 bit). Chip audio Tempest. Unità SSD ad alte prestazioni a 5,5 GB al secondo (non compressa) e con una capacità di 825 GB. Lettore Blu-Ray 4K opzionale. Supporto per unità di espansione SSD NVMe ad alte prestazioni in formato scheda. Prezzo di lancio: 499,99 euro con unità ottica, 399,99 euro senza unità ottica. Obiettivo nei giochi: 4K nativo e 30 o 60 FPS.

Prezzo e specifiche tecniche PlayStation 4

I possessori di PlayStation 4 che stanno pensando di fare il salto a PlayStation 5 noteranno un grande miglioramento e lo stesso vale per gli utenti di PlayStation 4 Pro. Tuttavia, la console ha ancora tra uno e due anni di ottima vita poiché ci sarà un periodo di convivenza in cui entrambe le generazioni rimarranno sul mercato e lo stesso accadrà con Xbox Series X-Xbox Series S e Xbox One-Xbox One X. Processore AMD Jaguar a basso consumo da 1,6 GHz a 8 core integrato a 28 nm.

GPU Radeon GCN 2.0 con 1.152 shader, 72 unità di texturing, 64 unità raster e una frequenza di 911 MHz. 8 GB di memoria GDDR5 unificata su un bus a 256 bit (176 GB al secondo). Disco rigido da 500 GB o 1 TB 5.400 RPM 100 MB al secondo. Supporta unità SSD con interfaccia SATA. Lettore Blu-ray. Prezzo di lancio: 399 euro. Obiettivo nei giochi: 1080p e 30 o 60 FPS.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome