Titolo, Natale a cinque stelle e viene subito in mente il cinepanettone. O, almeno, la commedia delle feste. Genere che sarà pure in calo ma, per citare qualche titolo, nel 2002 ha raggiunto i 28 milioni di incasso con Natale sul Nilo e poco meno di un anno fa ha comunque assicurato 6,1 milioni a Poveri ma ricchissimi. Ora, però, il nuovo film scritto da Enrico Vanzina e diretto da Marco Risi sbarca solo su Netflix, che lo renderà disponibile il 7 dicembre: una produzione originale, seguita a monte dal colosso Usa e affidata a Lucky Red. La rivoluzione non piacerà agli esercenti ma dimostra come Netflix voglia allargare il proprio pubblico.

Il cast prevede Massimo Ghini, Ricky Memphis, Martina Stella, Paola Minaccioni, Massimo Ciavarro. E il film racconterà le disavventure del premier italiano che, in visita in Ungheria, si concede un flirt con una collega dell’opposizione. Ma scattano gli imprevisti. L’idea è di Carlo Vanzina, scomparso nel luglio scorso: il film, girato in estate, sarà a lui dedicato. Provando ad analizzare la situazione attuale, viene fuori come Il circuito di esercenti UniCiabbia deciso di chiudere le sale ai film del gruppo statutitense. E che nei primi nove mesi gli incassi nelle sale italiane calati di 30 milioni. Da qui l’indispensabilità di trovare nuove strade.

Punto di forza di Netflix è la sua affidabilità associata alla facilità di utilizzo. In catalogo decine e decine di serie televisive, diverse autoprodotte, film e spettacoli. Il carnet delle proposte è in continuo aggiornamento. A oggi, l’offerta per chi intende abbonarsi alla piattaforma per lo streaming è triplice:

  • Base: Netflix su uno schermo per volta in definizione standard con la possibilità di scaricare un video su cellulare o tablet, al costo di 7,99 euro al mese;
  • Standard: Netflix su due schermi per volta con HD disponibile e la possibilità di scaricare due video su cellulare o tablet, al costo di 10,99 euro al mese;
  • Premium: Netflix su quattro schermi per volta con HD e Ultra HD disponibili e la possibilità di scaricare quattro video su cellulare o tablet, al costo di 13,99 euro al mese.

La novità degli ultimi tempi si chiama Ultra e la caratteristica principale è la visione in Ultra HD su 4 schermi in contemporanea. Il problema è la parallela riduzione delle opzioni per il piano in abbonamento Premium, che vedrebbe calare da 4 a 2 il numero dei dispositivi in Ultra HD. Il prezzo di Netflix Ultra è naturalmente più alto delle tariffe Base, Standard e Premium, andandosi ad attestare a 16,99 euro al mese.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome