Completata l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook

WhatsApp sta aggiungendo la terza spunta al suo sistema di messaggistica istantanea. Secondo il nuovo sistema di notifiche implementato in queste ore, non ci saranno più scuse: il nostro messaggio sarà letto e la nostra vita farà ancora più schifo di quanto non faccia già adesso. Già, perché la spuntina blu che apparirà nella nostra casella di messaggi di WhatsApp altro non è che il segnale che il nostro interlocutore ha letto il nostro messaggio e che, quindi, nonostante tutta la nostra buona volontà, se non vuole risponderci, la risposta è decisamente “no”. Ma come reagiremo sarà il motivo per cui la nostra vita sarà rovinata. I nostri cinque motivi pe cui la spunta blu WhatsApp ci rovinerà la vita ( o l’ha già fatto). Intanto, noi di TechPost ne abbiamo uno tutto nostro.

1. Addio alla reputazione di TechPost.it

Qualche settimana fa, sostenevamo che l’app di messaggistica istantanea non avrebbe mai adottato lo standard di Facebook. Ebbene, ci sbagliavamo. E siamo stati smentiti in queste ore. In effetti, allora ci davamo degli asini da soli. Ora cosa dovremmo fare? Chiediamo umilmente perdono.

2. Il maschio medio italiano

Il maschio italiano è – mediamente – un cretino. Per cui, care donzelle dello Stivale, state attente: se manderete un messaggio e spunterà la spunta blu al vostro tipo e non risponderà, quando gliene rendereto conto accamperà scuse folli, del tipo che “era aperta in background” o che “aveva il cellulare in tasca”. Tutte balle. Però, occhio, signorine. Anche voi potreste cadare preda della paranoia del vostro tipo, se leggete i messaggi e non rispondete. Un consiglio: attivate la preview sul bloccaschermo. Forse, così, riuscirete ad evitare la parania del maschio medio italiano.

3. La donna media italiana

Non è par condicio: i difetti del maschio italico medio sono perfettamente trasferibili all’altra metà del cielo. Con buona pace del femminismo. Specularmente. Garantito al limone.

4. La mamma italiana

Le mamme italiane di figli unici sono, probabilmente, il target a cui si rivolge questa nuova funzionalità che tanto la vita ci farà amare. Come sa ogni studente fuorisede, la mamma non è tranquilla se non dopo 3 telefonate al giorno. Poco importa che voi siate dall’altra parte del mondo. Qualsiasi cosa succeda, troverà un modo di mettersi in contatto con voi. E WhatsApp è il mezzo giusto: usa dati, non la rete telefonica. Quindi, qualsiasi cosa succeda, siete a portata. E preparatevi a sentirla, se oserete NON leggere il suo messaggio. Tanti aguri!