Logo ItaliaCamp
Logo ItaliaCamp

Creare un nuovo modello di collaborazione e promuovere le nuove idee. Questo lo scopo con cui è nata la fondazione e associazione ItaliaCamp. ItaliaCamp supporta e promuove l’innovazione sociale, sostenendo lo sviluppo di nuove idee per rispondere ai bisogni reali. L’obiettivo dell’associazione è quello di colmare il divario tra le idee e la loro concretizzazione. Per farlo ItaliaCamp connette istituzioni e aziende con i cittadini mediante un nuovo modo di pensare la comunicazione e il coinvolgimento della società. In particolare il proposito è quello di usare strumenti innovativi e nuove tecnologie per creare un progetto in stile Silicon Valley.

BarCamp

Uno degli strumenti innovativi messi in campo da ItaliaCamp è BarCamp: una conferenza informale dove chiunque può dare il proprio contributo oppure limitarsi a partecipare in qualità di osservatore. Il primo Barcamp, promosso in Italia nel 2009, ha ricevuto il  il premio di Alta Rappresentanza da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

I partner

L’associazione ItaliaCamp si avvale della partecipazione di diverse istituzioni, aziende e di più di settanta università italiane e straniere. Tra i partner di ItaliaCamp c’è per esempio il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, che in collaborazione con l’associazione ha dato vita a “La tua idea per il Paese”, il concorso promosso da ItaliaCamp è arrivato quest’anno alla sua terza edizione.

Importanti investimenti

Recentemente quattro grandi imprese hanno deciso di investire in ItaliaCamp: Poste Italiane, Ferrovie dello Stato, Rcs MediaGroup e Invitalia hanno infatti acquisito complessivamente il 48% del suo capitale sociale. Un vero e proprio piano di corporate venture attraverso il quale i quattro soci hanno pianificato un programma d’investimento triennale per sviluppare nuovi percorsi d’innovazione. Al centro di questi investimenti ci sono grandi imprese e startup: un piano di work & media equity permetterà di valorizzare i servizi conferiti alle nuove aziende socie. Il progetto, presentato lo scorso giugno durante il lancio di “Advocacy Italia”, si propone di migliorere i percorsi di innovazione attraverso l’impact investing.