Backup-iPhone
Backup-iPhone

La procedura di backup è una delle operazioni più importanti da fare quando si è in possesso di un dispositivo come l’iPhone. Infatti avrete la possibilità, in caso di smarrimento, furto o malfunzionamenti di qualsiasi natura, di recuperare i dati, le applicazioni, i contatti, foto e video in pochissimo tempo.

Dall’introduzione di iOS 5 le tipologie di backup sono due, una locale, da eseguire tramite iTunes su PC o Mac, l’altra su iCloud, eseguibile direttamente dal dispositivo. Allo stesso modo è possibile ripristinare i backup su iPhone, ma come si possono estrarre e recuperare i dati nel caso il nostro iDevice non fosse più utilizzabile?

Estrarre dati da backup iPhone: Ecco come fare

Uno dei metodi più semplici è quello di utilizzare un altro iPhone in prestito, da un amico o un parente. Sicuramente conoscerete qualcun altro in possesso di un iPhone, a quel punto sarà sufficiente eseguire il backup dello smartphone preso in prestito utilizzando iTunes o tramite iCloud.

Dopodiché eseguite il ripristino utilizzando il vostro backup, così da poter visualizzare tutti i contenuti che avevate sul vostro device, e infine non resta che trasferire tutti i dati su un computer con flash drive o servizio di cloud storage. Al termine dell’operazione e una volta recuperati i propri dati assicuratevi di ripristinare il telefono preso in prestito utilizzando il backup che avete fatto precedentemente.

Un secondo metodo è quello di utilizzare applicazioni di terze parti. Ce ne sono molte in circolazione, purtroppo la maggior parte di esse sono a pagamento. Queste applicazioni sono in grado di trovare i file di backup senza bisogno di avere il telefono a portata di mano, il che rende l’alternativa ideale per i telefoni persi o rotti. Di seguito alcune di queste App di terze parti:

iPhone Backup Extractor – Installabile sia su piattaforma Windows sia Mac, è proposto in tre versioni, Free, Home (24,95 euro) e Pro (54,95 euro)

iBackup Extractor – Disponibile sia per PC che Mac, ha un costo di 19 euro ma è possibile attivare una prova gratuita che consente di estrarre 20 oggetti

PhoneResuce – Anch’esso multipiattaforma, ha un costo di 49,99 euro

Articoli correlati:

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome