IMAP è l’acronimo di Internet Message Access Protocol. In pratica è il protocollo di comunicazione per la ricezione dei messaggi di posta elettronica da parte del client di posta. Detto in altri termini, la corretta configurazione IMAP per Gmail consente di leggere i messaggi di Gmail anche su altri client di posta, come Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird e Mail di Apple.

Come configurare IMAP su Gmail

La primissima cosa da fare per configurare IMAP per Gmail è assicurarsi che sia attivo. Per farlo, aprire il servizio di posta elettronica di Google e, se richieste, inserire le credenziali d’accesso. Dopodiché, cliccare su Impostazioni ovvero sulla icona a forma di ingranaggio, e selezionare il link Visualizza tutte le impostazioni. A questo punto fare clic sull’opzione Inoltro e POP/IMAP, individuare la sezione Accesso IMAP e assicurarsi di aggiungere il pallino accanto alla voce Attiva IMAP. Infine premere il pulsante Salva modifiche per confermare l’attivazione. Solo adesso, accanto ad Accesso IMAP viene visualizzata l’intestazione Stato: IMAP attivato, con la scritta IMAP attivato evidenziata con il colore verde. Adesso è possibile procedere con la configurazione dei parametri IMAP e SMTP – Simple Mail Transfer Protocol, Protocollo standard per la trasmissione di email – nel client di posta predefinito.

I parametri da usare per configurare IMAP per Gmail

Quali sono allora i parametri IMAP e SMTP di Gmail da utilizzare durante la configurazione di un account Gmail su un client di posta?

Per quanto riguarda il Server posta in arrivo (IMAP) sono:

  • imap.gmail.com
  • Richiede SSL: Sì
  • Porta: 993

In riferimento al Server posta in uscita (SMTP) sono:

  • smtp.gmail.com
  • Richiede SSL: Sì
  • Richiede TLS: Sì (se disponibile)
  • Richiede autenticazione: Sì
  • Porta per SSL: 465
  • Porta per TLS/STARTTLS: 587

Infine, in relazione a Nome completo o Nome visualizzato sono:

  • Il tuo nome: Nome account, Nome utente o Indirizzo gmail
  • Il tuo indirizzo email completo
  • La tua password Gmail

Problemi più frequenti di configurazione IMAP per Gmail

Nella fase di configurazione IMAP per Gmail, i problemi sono sempre dietro l’angolo. Tra cui quello di accedere alla posta di Gmail tramite il client di posta in uso. Un altro errore frequente è l’impossibilità di aggiungere l’account Gmail nel client di posta con tanto di dicitura “Troppe connessioni simultanee”. Ecco poi gli arresti anomali e la mancata verifica del certificato di sicurezza del server a cui si è connessi.

Articolo precedenteServizi a pagamento attivati di nascosto sullo smartphone: cos’è il diritto al ripensamento
Prossimo articoloMeme divertenti: come fare a crearli con app e siti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome