Il mercato 2017 degli smartphone è ancora in via di formazione. Da qui alla fine dell’anno è previsto il rilascio di nuovi top di gamma e di altri destinati ad avere un interessante seguito commerciale. Il più atteso è forse l’iPhone 8. Sono comunque attesi anche i soliti due modelli, la cui principale novità andrebbe ricercata nel display. Per il Wall Street Journal, su almeno una delle varianti sarà montato un pannello Oled curvo. Non sono attesi tasti fisici sul pannello frontale e potrebbe sparire la porta Lightning con collegamento assicurato dalla USB di tipo C. Ma per l’analista Ming-Chi Kuo, Apple non abbandonerà la porta Lightning e proporrà un sistema di ricarica veloce della batteria.

Si vocifera anche di una versione più perfezionata del sensore Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali e di un assistente vocale Siri più evoluto. Nessuna incertezza in riferimento al sistema operativo: il lancio sul mercato del nuovo avverrà in contemporanea con il rilascio dell’iOS 11. Ai nastri di partenza anche il Samsung Galaxy S8. Le ultime notizie riferiscono che avrà 8 GB di RAM e sarà il primo non phablet ad avere il pennino, al pari della gamma Note. I cambiamenti saranno tanti considerando potrebbe mostrare un maxi display Super Amoled da 5,8 pollici con risoluzione pari a 2.560 x 1.440 pixel e bordo curvo dai lati.

Potrebbe sparire il tasto home fisico con il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali spostato nella striscia di schermo laterale. Se la data del 29 marzo 2017 come giorno della presentazione è nota da tempo, c’è chi come il popolare leakster Roland Quandt ha anticipato prezzi e colori del device. Più precisamente la versione di base dovrebbe essere proposta a un prezzo di listino di 799 euro mentre la variante Plus a 899 euro, anche con scocca di colore viola accanto a quelle argento e nero. A ogni modo il conto alla rovescia è già iniziato considerando che lo smartphone sarà presentato tra poco più di due settimane a New York.

Le prime indiscrezioni sul nuovo Pixel 2017, atteso comunque nella seconda parte dell’anno, si muovono su due coordinate ben precise: il miglioramento del comparto della fotocamera e la resa impermeabile del terminale. Il tutto mentre non si esclude la realizzazine di una variante economica. In casa Huawei si attende invece il completamento della triade con il Huawei P10 Lite accanto al top di gamma Huawei P10 e alla variante maxi Huawei P10 Plus. I tempi sembrano maturi, considerando che il device – atteso con uno schermo da 5,2 pollici, processore Kirin 655, fotocamera da 12 megapixel, videocamera da 8 megapixel e batteria da 3.100 mAh – potrebbe fare il suo debutto già nel prossimo mese di aprile 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome