Apple ha aggiornato il negozio online dei prodotti ricondizionati aggiungendo i MacBook Pro 2016 da 13 e da 15 pollici. Quello senza Touch Bar, per intendersi. Si tratta dunque di una concreta possibilità di risparmiare ovvero di portare a casa il popolare notebook dell’azienda di Cupertino con una riduzione di prezzo. Difficile infatti trovare sconti e offerti sul MacBook Pro poiché le promozioni sono piuttosto limitate. Provando a entrare nel dettaglio per la versione da 13,3 pollici del MacBook Pro rigenerato sono richiesti 1.269 euro mentre per quella più grande da 15,4 pollici servono 1.949 euro. A chiudere il cerchio delle novità c’è il MacBook Air ricondizionato da 11,6 pollici a 869 euro.

Tutti i prodotti rigenerati, ci tiene a far presente Apple, passano attraverso un processo di ristrutturazione rigoroso prima di essere messi in vendita, che comprende l’ispezione, la riparazione, la pulizia e il riconfezionamento. Per quanto riguarda la garanzia, quella del MacBook Pro è di un anno e può essere estesa con una AppleCare. Nella confezione, oltre al MacBook Pro con display Retina ricondizionato, gli acquirenti trovano anche l’alimentatore MagSafe 2 da 60W, la spina CA e il cavo di alimentazione. Il principale limite è rappresentato dalle scorte limitate. Anzi, per come messo nero su bianco dalla multinazionale di Cupertino:

  1. Coperti dalla garanzia limitata Apple di un anno
  2. Coperti dalla politica di restituzione
  3. Possibilità di acquistare AppleCare
  4. Prodotti di qualità a piccoli prezzi
  5. Rigoroso processo di ricondizionamento prima della vendita

Spinto da processori Intel Core M dual-core di sesta generazione fino a 1,3 GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,1 GHz e una memoria a 1866 MHz, il MacBook Pro 2016 assicura prestazioni di prima fascia, portate ancora più in su con la nuova Intel HD Graphics 515 che garantisce prestazioni grafiche migliori fino al 25% più scattanti. In dotazione una porta USB-C, le recenti tecnologie wireless, tra cui Wi-Fi 802.11ac e Bluetooth 4.0. Per quanto riguarda la durata della batteria, il produttore assicura fino a 10 ore di navigazione web in wireless e fino a 11 ore di riproduzione video.

Se c’è un aspetto che beneficia maggiormente della presenza dei nuovi processori rispetto alla precedente generazioni di MacBook è proprio quello della maggiore autonomia. Tanto per avere un confronto, nel listino italiano Apple, il MacBook è acquistabile nella versione con processore Intel Core i3 dual-core a 1,1 GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,2 GHz, 8 GB di memoria e unità flash da 256 GB a 1.499 euro, o con processore Intel Core i5 dual-core a 1,2 GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,7 GHz, 8 GB di memoria e unità flash da 512 GB a 1.829 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome