Marzo è il mese dei nuovi computer portatili super leggeri e con autonomie oltre le 10 ore. A pochi giorni dalla presentazione del MacBook da 12 pollici di Apple, ora Google rivela le novità introdotte sulla suo nuovo Chromebook Pixel 2, un ultrabook con sistema operativo Chrome OS, che va a sostituire il modello precedente — mai venduto ufficialmente nel nostro Paese.

Nuovo Chromebook Pixel: il design

Per quanto riguarda il design e le forme, non ci sono differenze sostanziali con il passato, presentandosi con un display touchscreen da 12,8 pollici (risoluzione di 2560 × 1700 pixel) in una scocca unibody in alluminio, tasti ad isola e un touchpad con superficie in vetro: esteticamente, ricorda molto i prodotti Apple della serie Pro.

Ecco una piccola gallery con le immagini del nuovo, splendido ultrabook Google.

Caratteristiche tecniche

Quello che cambia rispetto al modello precedente è il cuore di questo computer, ora con un Intel Core i5 da 2.25 GHz e 8GB di RAM per il modello base e un Intel Core i7 a 2.4 GHz e 16GB di RAM per il modello premium. Il dato che può lasciare più perplessi è quello relativo alla capacità dell’hard disk, rispettivamente da 32GB e 64GB, ma è facilmente spiegabile dalla natura con cui nasce Chrome OS, ovvero un sistema operativo basato sul cloud, in cui le applicazioni non sono installate sul computer ma su un server remoto e quasi tutto viene utilizzato tramite browser. Questo spiega perché non sia necessario un grande spazio di archiviazione. Tuttavia, qualche GB di memoria in più non avrebbe guastato, specialmente se pensiamo a quanto poco costino ora degli SSD da 128 o 256GB (prezzo al pubblico, non al produttore).

Vi proponiamo, con questo video, la presentazione generale delle potenzialità di Chromebook Pixel 2:

USB ultrarapide

La seconda particolarità di questo Chromebook Pixel sta nell’adozione di porte USB Type C, rivoluzionarie porte che consentono elevate velocità di trasferimento dati, oltre alla possibilità di utilizzare un solo connettore sia per l’alimentazione del portatile che per la connessione di dispositivi esterni, supportando anche monitor ad alta risoluzione.

Il nuovo MacBook da 12 pollici è il primo computer portatile ad esserne dotato, ma, mentre quest’ultimo ha una sola porta USB, il Chromebook Pixel ne ha 2 di tipo C e 2 di tipo 3.0, in modo da non rinunciare a nessun accessorio o hub già in dotazione, oltre ad avere un lettore di schede SD.

In questo video, potete appurare le prestazioni della nuova porta USB di tipo C:

Prezzo

Come tutti gli ultrabook, la fascia di prezzo non è certamente la più economica: il modello base ha un prezzo di $999 e il modello premium di $1299.

Senza dubbio, è un prodotto pensato per un’utenza specifica, che cerchi un sistema operativo open source veloce e snello e dal peso ridotto per un facile trasporto, ma forse non ancora adatto al mercato italiano, con un’infrastruttura debole e con velocità di connessione non sempre all’altezza delle promesse.

Articoli correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome