Quali sono le ragioni che ci spingono ad acquistare (o comunque a sognare) un’auto anziché un’altra? Senza dubbio, al di là delle preferenze, i racconti sulle personali esperienze d’uso degli utenti hanno il loro peso nell’individuare la vettura adatta. Perché si tratta di commenti, valutazioni, prove casalinghe e recensioni disinteressate ovvero basate sul rapporto con l’auto. Da queste basi si è mossa Consumer Reports, uno dei più importanti magazine per il confronto tra prodotti, che ha realizzato e pubblicato online la classifica delle auto più affidabili. E lo ha fatto tenendo conto solo ed esclusivamente di quanto affermato dagli automobilisti. E le sorprese non sono mancate.

Le auto più affidabili secondo gli automobilisti

Come è possibile notare, nella classifica di Consumer Reports, contenuta nell’Annual Reliability Survey e che sta facendo il giro del web, sono presenti solo le auto che circolano sulle strade statunitensi. Insomma, sono fuori i vari produttori Fiat, Alfa Romeo, Genesis, Jaguar, Land Rover, Maserati, Mini, Mitsubishi e Smart. Niente di cui stupirsi poiché l’indagine è stata condotta proprio su suolo Usa tra 400.000 proprietari che hanno raccontato pregi e difetti di 640.000 modelli tirati in ballo. A tal proposito, non a tutti i problemi denunciati è stato assegnato lo stesso peso. Un difetto al motore incide di più di una imperfezione nella carrozzeria.

Entrando allora nel dettaglio e ricordando come 100 sia il punto massimo e 0 quello minimo, la graduatoria Consumer Reports 2017 è la seguente:

  1. Toyota con 80 punti
  2. Lexus con 77 punti
  3. Kia con 71 punti
  4. Audi con 68 punti
  5. BMW con 62 punti
  6. Subaru con 62 punti
  7. Infiniti con 60 punti
  8. Buick con 59 punti
  9. Honda con 59 punti
  10. Hyundai con 59 punti
  11. Nissan con 53 punti
  12. Mazda con 52 punti
  13. Porsche con 50 punti
  14. Mercedes con 47 punti
  15. Ford con 45 punti
  16. Volkswagen con 44 punti
  17. Chrysler con 41 punti
  18. Chevrolet con 39 punti
  19. Acura con 38 punti
  20. Jeep con 38 punti
  21. Tesla con 37 punti
  22. Lincoln con 33 punti
  23. Volvo con 33 punti
  24. Dodge con 32 punti
  25. Ram con 30 punti
  26. GMC con 28 punti
  27. Cadillac con 26 punti

Pneumatici invernali: comprare online per risparmiare

Scatta l’obbligo degli pneumatici invernali o delle catene a bordo e si si pone il tradizionale dilemma: quale scegliere? E poi, è il caso di acquistare online, magari scegliendo le gomme di fabbricazione cinese? Ebbene, un primo punto fermo è chiaro: sul web si risparmia. Il trucco sta nel riuscire a individuare l’offerta giusta tra le tante proposte dalle piattaforme di ecommerce. Il risparmio medio su base annua è del 42% rispetto al prezzo più alto e del 65% in quello delle catene online. Ma è importante il periodo in cui si acquistano questi prodotti: comprarli adesso rispetto alle stagioni estive e primaverili riduce i margini di risparmio. Meglio muoversi in anticipo, anche pensando al prossimo anno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome