In quella che sembra essere una collaborazione sorprendente, tre dei più grandi produttori di smartphone cinesi, Xiaomi, Oppo e Vivo, stanno creando un nuovo protocollo di trasferimento file wireless che funzionerà tra i loro dispositivi. Proprio come il servizio AirDrop di Apple, questo nuovo sistema peer-to-peer utilizzerà il Bluetooth per far dialogare i device e dovrebbe essere in grado di trasferire velocità fino a 20 MB al secondo, afferma un post WeChat dell’account MIUI ufficiale di Xiaomi.

AirDrop per Android con Xiaomi, Oppo e Vivo

Xiaomi sostiene che anche altri produttori di smartphone sono invitati a unirsi a questo trio per ampliare la portata di questo protocollo, anche se resta da vedere se il più grande produttore di smartphone cinesi, Huawei, si unirà ai ranghi. Questa non è la prima volta quando è stata pianificata una funzionalità simile ad AirDrop per Android. Nel 2011, Google ha introdotto Android Beam per trasferire i dati in modalità wireless tra due telefoni tramite Nfc (Near field communication).

Google dovrebbe introdurre con la prossima versione di Android Q il sistema Fast Share che utilizza lo stesso identico funzionamento ma che dovrebbe rientrare nei Google Play Services non disponibili in Cina.

Fast Share è una funzionalità che eseguirà solo dispositivi con Google Play Services, esclude efficacemente la Cina dove è vietato il gigante della tecnologia basato su Mountain View. Questo potrebbe essere uno dei motivi del consorzio di Xiaomi, Oppo e Vivo che detengono collettivamente il 49% del mercato cinese, come da dati Counterpoint.

Dall’altra parte della barricata, AirDrop è una funzione per condividere file fra più dispositivi iOS (iPhone e iPad) o Mac. Per attivare la modalità di trasferimento dati di AirDrop il primo passo è abilitare le connessioni Wi-Fi e Bluetooth sul nostro dispositivo. Scorriamo verso l’alto dalla pagina Home e selezioniamo le due icone relative. Poi attiviamo il pulsante AirDrop.

Per tutelare la privacy possiamo decidere chi può visualizzare il nostro dispositivo nel raggio di azione di AirDrop. Per farlo possiamo toccare la voce Solo contatti in modo da limitare l’accesso alle persone che conosciamo. A questo punto occorre solamente selezionare quali materiali, video, foto, contatti, pagine web, musica, vogliamo inviare all’altro utente.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome