C’è una data ben precisa in cui sarà possibile effettuare il download e la successiva installazione del maxi aggiornamento Windows 10 Fall Creators Update. A comunicarlo è stata la stessa Microsoft sul palco dell’IFA 2017 di Berlino, in corso fino al 6 settembre. Il giorno comunicato va perfettamente in linea con quanto comunicato nelle scorse settimane ovvero di mettere a disposizione l’upgrade del sistema operativo nel cuore dell’autunno. Ebbene, la data da segnare sul calendario è il 17 ottobre 2017. Per provare in anteprima tutte queste funzioni non dobbiamo fare altro che iscriverci al programma Insider Preview  e chiedere di partecipare allo sviluppo del sistema operativo.

Windows 10 Fall Creators Update: cosa aspettarsi

L’aggiornamento Windows 10 Fall Creators Update apporta miglioramenti all’interfaccia grafica e all’esperienza d’uso grazie al nuovo Fluent Design System. Ci saranno quindi un’interazione migliorata con l’illuminazione della stanza in cui si trova il computer, nuove animazioni desktop e le applicazioni verranno automaticamente ridimensionate a seconda del display utilizzato. Grazie al cloud, gli Appunti permettono di sincronizzare le operazioni di copia e incolla con tutti i dispositivi sui quali è configurato lo stesso account Microsoft e c’è anche una funzione Timeline per scorrere le attività e riprendere ad esempio la stesura di un documento Word dal punto in cui l’avevamo lasciato.

Cloud e OneDrive, ma anche risparmio del consumo di batteria

La nuova funzione OneDrive su Richiesta consente di visualizzare i file salvati nel cloud di Microsoft in Esplora risorse senza doverli sincronizzare sul proprio dispositivo Windows locale. In questo modo è possibile risparmiare spazio sul computer perché i file saranno scaricati sul disco solo nel caso ci servono. Quando si hanno molte applicazioni attive in background, si consuma più energia e di conseguenza l’autonomia della batteria del computer portatile diminuisce. In Windows 10 Fall Creators Update è stata introdotta una nuova modalità di gestione del risparmio energetico chiamata appunto Power Throttling. In pratica, quando ci sono applicazioni aperte in background il sistema continua a tenerle attive, ma fa lavorare la CPU nella modalità più efficiente.

Più gesti e nuove features

Microsoft ha lavorato molto per migliorare l’esperienza della scrittura a mano e renderla il più naturale possibile. È stato così introdotto un nuovo pannello che supporta più gesti e aggiunge nuove features. Ora, mentre si scrive, le parole precedenti vengono convertite in testo digitato all’interno del pannello di scrittura. Quando il pannello di scrittura si riempie e si solleva la penna, il testo si sposta per lasciare spazio e continuare a scrivere. Quando il pannello di scrittura è aperto, basta selezionare il testo per importarlo nel pannello e modificarlo. Con il nuovo Fall Creators Update è stato rifatto il look del Centro notifiche per separare meglio e rendere più chiari e leggibili i messaggi di sistema. Le notifiche includono ora anche elementi del nuovo Fluent Design System che permette di creare un’interfaccia dal look più moderno e più coerente.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome