L’estate 2017 sarà ricordata come quella della rivoluzione Telepass. Al via il infatto il servizio Telepass Pay, un circuito di pagamento unico che a regime consente di pagare la benzina, dentro e fuori l’autostrada, il bollo auto, le multe, i taxi, il trasporto pubblico locale e il car sharing, oltre al parcheggio sulle strisce blu. Già da questo mese di luglio, aderendo all’offerta di Telepass Pay, chi è già cliente Telepass può pagare il carburante in 160 aree di servizio con il proprio dispositivo Telepass. Ma non è tutto poiché è stato aggiunto anche un nuovo sistema di pagamento: Pyng+ di Telepass Pay. Si tratta di un’app ch permette di pagare benzina in modalità self service, strisce blu, e – a partire da ottobre – anche il bollo dell’auto, i taxi, il trasporto pubblico locale e il car sharing.

L’offerta è erogata da Telepass Pay Spa, controllata al 100% da Telepass Spa, Istituto di Moneta Elettronica (IMEL) autorizzato da Banca d’Italia. Intanto anche quest’anno, il consueto appuntamento con le previsioni di traffico è consultabile sul sito autostrade.it. Con My Way, invece, è possibile scoprire il fascino e le bellezze nascoste del nostro Paese, seguendo gli itinerari proposti nella sezione Sei in un Paese meraviglioso. Basta entrare nell’area dedicata e programmare il proprio viaggio alla scoperta degli oltre 300 percorsi suggeriti in 100 aree di servizio o lasciarsi trasportare dal del viaggio on the road e accogliere i suggerimenti dell’app che, grazie alla geolocalizzazione, segnala le bellezze nascoste che si incontrano lungo il percorso.

Esodo estivo: quando non partire

Il tutto mentre è iniziato il conto alla rovescia per l’esodo estivo 2017. Si avvicina il periodo caldo per le partenze: giornata clou sabato 5 agosto quando il traffico sulle strade e autostrade italiane sarà probabilmente da bollino nero. E mentre i vacanzieri si apprestano a fare le valige il sistema Viabilità Italia presenta il Piano dei servizi per l’esodo estivo, che prevede più pattuglie su strade e treni, squadre di addetti alla sorveglianza e al pronto intervento in caso di emergenza, informazioni aggiornate su traffico e una riduzione dei cantieri inamovibili rispetto al 2016; sulla rete Anas diminuiranno del 30%. Il tutto a fronte di una previsione di notevole aumento del traffico rispetto all’anno scorso.

Sabato 5 agosto è dunque il giorno in cui è previsto un concentramento maggiore delle partenze. Spostamenti intensi, da bollino rosso, anche nell’ultimo fine settimana di luglio e negli altri week end di agosto. La maggior concentrazione di traffico per i rientri in città è invece prevista nelle ultime due domeniche di agosto e nel primo fine settimana di settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome