Quali sono alcuni dei tweak più interessanti per i vari iPhone e iPad con sistema operativo iOS 10, 10.1 e 10.2 su cui è stato eseguito il jailbreak? Di certo, merita una certa attenzione BiteSMS 8.0 ovvero la versione rivista dell’app Messaggi. Cosa prevede la release 8.0.18? La possibilità di inviare un SMS posticipato a una data e a un’ora prestabilita, la visualizzazione tramite PopUp dei messaggi per facilitare la risposta diretta, l’invio dei messaggi utilizzando i crediti Bitesms, l’opportunità di nascondere l’identità del mittente o il testo di un messaggio in arrivo.

Si ricorda che per ora i device della mela morsicata compatibili con il jailbreak iOS 10.2 sono quelli con chip a 64-bit. Più precisamente l’operazione è compatibile con iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPod touch di sesta generazione. Sono per ora esclusi i vari iPhone 5, iPhone 5C, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione.

E ancora, l’Auto-Forward per inoltrare un messaggio ricevuto a un altro numero e la possibilità di firmare i propri messaggi. BattSaver è invece utile per la gestione della durata della batteria. Le opzioni gestibili con questo tweak sono: attiva BattSaver, dOFF in stand-by, intervallo di ricezione, disattiva dati se Wi-Fi attivo, tempo allo spegnimento, tempo all’accensione, salva statistiche, cambia in modalità completa, definisci stato onde radio, disattiva risparmio durante la ricarica. Secondo lo sviluppatore di BattSaver è possibile ridurre il consumo energetico della metà. Il tweak è già acquistabile al costo di 3,99 dollari presso la repository di Big Boss.

C’è poi Bytafont 3 per cambiare i caratteri presenti sull’iPhone. La precedente major release iOS 9 ha aggiunto il nuovo font di San Francisco, poi mantenuto in iOS 10. Chi non lo apprezza o semplicemente vuole cambiare, può fare riferimento a questo tweak che consente di scegliere il tipo di carattere. Questa nuova versione è ottimizzata per l’iOS 10 e successivi update. L’aspetto interessante è l’universalità di questo tweak che interviene sulla StatusBar e sulle icone, sulla Lockscreen e sull’orologio, e naturalmente all’interno delle stesse applicazioni. Le possibilità sono infinite. In ottica jailbreak, si ricorda che per verificare la presenza di upgrade direttamente dal proprio dispositivo, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa dal proprio terminale oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome