Con quella appena rilasciata sono già cinque le versioni beta di iOS 11.3. Si tratta del più importante aggiornamento alla major release: il software non è pensato per la correzione di difetti e per la risoluzione di bug, ma porta con sé alcune novità, come la funzione per tenere sotto controllo lo stato della batteria e le prestazioni del device. Basta seguire il percorso Impostazioni -> Batteria e controllare la durata massima della carica del dispositivo. Si tratta di un passaggio necessario alla luce delle polemiche che hanno travolto Apple per via delle accuse di rallentamento dei terminali più vecchi in seguito all’installazione di nuovi update.

Ci sono anche macOS 10.13.4 e tvOS 11.3 beta 5 prima di iOS 12

In parallelo, i laboratori della mela morsicata hanno messo a disposizione tvOS 11.3 beta 5 per Apple TV macOS 10.13.4 beta 5 per sviluppatori. Sono coinvolti in questa fase di prova dell’aggiornamento di sistema operativo per Mac i MacBook fine 2009 e successivi, iMac a partire dai modelli di fine 2009, tutti i MacBook Air dal 2010 in poi, MacBook Pro dal 2010 e successivi, Mac mini a partire dal modello 2010 e seguenti, Mac Pro del 2010 e successivi.

iOS 11.3 in primavera

Si fa presente come iOS 11.3, il cui rilascio è atteso in primavera, sia supportato non solo dai recenti top di gamma iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus, ma anche da un lungo elenco di dispositivi della mela morsicata che comprende i precedenti modelli iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3.

In ogni caso, non appena pronta, la ricezione della notifica della disponibilità di release finale del sistema operativo made in Apple, incluso il nuovo iOS 11.3, è ovviamente automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciata la compatibilità, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

I riflettori sono puntati anche su iOS 12, prossima major release che sarà presentata alla WWDC 2018 di giugno, rilasciato in versione beta a distanza di poche ore e disponibile nella versione finale a settembre, in parallelo al lancio sul mercato dei nuovi iPhone. A quanto pare, l’intenzione di Cupertino è limitare l’introduzione di servizi per concentrarsi sul miglioramento delle prestazioni e la correzione di bug alla luce delle critiche delle ultime settimane.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome