Con quello appena rilasciato, sono già tre gli aggiornamenti correttivi sviluppati da Apple e messi a disposizione per le varie versioni di iPhone e iPad. Con iOS 11.0.3 sono due i problemi risolti a distanza di circa un mese dalla disponibilità della major release e proprio mentre i laboratori di Cupertino sono impegnati nello sviluppo di iOS 11.1 (adesso in versione beta 2). Nulla di sorprendente: bug e problemi sono all’ordine del giorno quando c’è di mezzo un cambio software e patch correttivi sono diventate ormai la norma. Come si può notare dal changelog ufficiale di iOS 11.0.3, le novità introdotte sono molto specifiche e potenzialmente coinvolgono tutti i possessori di un device della mela morsicata.

iOS 11.0.3: novità e problemi

Delle dimensioni per nulla contenute di circa 280 MB, l’aggiornamento iOS 11.0.3 interviene su due versanti ben precisi:

  • risolve un problema per cui l’audio e il feedback aptico non funzionavano su alcuni iPhone 7 e iPhone 7 Plus;
  • risolve un problema per cui alcuni display di iPhone 6S non rispondevano al touch perché riparati utilizzando parti non originali Apple.
  • Per portare a termine l’operazione di installazione di 11.0.3 sono necessari circa 20-30 minuti. Per mettersi al riparo da eventuali problemi supplementari, è comune sempre consigliabile effettuare il backup dei dati presenti nello smartphone. In ogni caso, la ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo è come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è confermato il supporto, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

    Appena disponibile la versione finale di iOS 11.1, atteso tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre sarà gratuitamente scaricabile e installabile su iPhone 8 e iPhone 8 Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. Si ricorda come sia ancora possibile effettuare il downgrade alla major release iOS 11.0.1 (non più al precedente software poiché le firme sono state ufficialmente chiuse), così come inviare feedback al Bug Reporter di Apple.

    In questo contesto, i fari sono puntati anche sulle operazioni relative al jailbreak iOS 11. La situazione aggiornata racconta come non sia stato sviluppato alcun tool di sblocco, al pari di quanto è successo con gli ultimi aggiornamenti di sistema operativo.

    Come giudichi l'articolo?
    [Totale: 0 Media: 0]

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il commento!
    Il tuo nome