Uno dopo l’altro i vari modelli di Samsung Galaxy S7 sono coinvolti nell’aggiornamento di sistema operativo Anroid 7 Nougat. Nella notte, come ufficializza SamMobile, l’update è stato rilasciato anche sulle varianti del top di gamma Samsung no brand e marchiati Vodafone, Wind e Tim. Nei giorni scorsi era stato invece il turno delle versioni 3 Italia. Per verificare manualmente la disponibilità dell’update, ricordando come la notifica del suo arrivo sia comunque automatica, è possibile seguire il percorso Impostazioni -> Info sul telefono -> Aggiornamenti sistema. Per effettuare il download del software ci sono le due strade percorribili: via OTA (Over-the-Air) direttamente dallo smartphone o via Samsung Kies collegando il dispositivo a un PC. Questi sono invece i link di riferimento di Sam Mobile:

  1. Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7 no brand
  2. Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7 3 Italia
  3. Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7 Tim
  4. Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7 Vodafone
  5. Android 7 Nougat per Samsung Galaxy S7 Wind

Si tratta di un aggiornamento Android molto sostanzioso e non si può mai essere sicuri su cosa può andare storto durante o dopo il processo di installazione. Mettere al sicuro i dati sul cloud o su una memoria esterna è sempre una buona mossa preliminare. Come tutti gli upgrade, anche e soprattutto in questo caso è indispensabile che sul device ci sia lo spazio sufficiente di archiviazione per accoglierlo. Meglio cogliere la palla al balzo e provvedere a fare finalmente un po’ di pulizia disinstallando le app non più utilizzate da tempo o cancellando le foto e i video oggettivamente inutili. A differenza di quanto accade nell’ecosistema Apple, nel caso di Android, la distribuzione non è contemporanea per tutti i dispositivi coinvolti.

A dirla tutta, non tutti i primi commenti sull’esperienza d’uso con Android 7 su Samsung Galaxy S7 sono di segno positivo ovvero esenti da problemi e difficoltà. Nella maggior parte dei casi, sugli stessi forum di discussione sono presenti preziosi suggerimenti, soluzioni e indicazioni per venire a capo dei disagi. Occorre poi ricordare come, in seguito all’installazione, molte app possano richiedere le credenziali d’accesso ovvero login e password. Meglio non farsi trovare impreparati e averli sotto mano prima ancora di scaricare e installare il nuovo aggiornamento software. A tal proposito, molte app richiedono un update per girare su Android 7.0 Nougat. Naturalmente questa operazione può essere eseguita sin da subito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome