Aggiornamento Android
Android (wikipedia)

Ogni volta che arriva un aggiornamento Android, gli utenti di iPhone e iPad si guardano negli occhi e sorridono compiaciuti: la Babele di produttori che distribuisce il robottino verde di Google, infatti, gestisce in modo sicuramente caotico gli aggiornamenti del sistema operativo che, anche per chi deve raccontarli, sono, decisamente, un rompicapo abbastanza frustrante.

Leggi anche: Anche Microsoft entra nella partita Android

Samsung Galaxy S5, niente aggiornamento Android 4.4.3 o 4.4.4

I Samsung Galaxy S5 (GT-I9505), Galaxy S4 Mini (GT-I9195), Note 3 (SM-N9005) non riceveranno, per ora, l’aggiornamento alla versione 4.4.3. Forse andranno direttamente  sul 4.4.4. Vera incognita per quanto riguarda anche i telefonini abbinati ai vari operatori. Tim e Wind hanno rilasciato un’ottimizzazione della versione 4.4.2. Intanto, però, sta arrivando un nuovo update per gli S4 marchiati 3 che dovrebbe essere una rivisitazione del 4.4.2. Secondo alcuni rumors, Samsung non vorrebbe l’upgrade a 4.4.4 in attesa di Android L in autunno, ma solo per il Galaxy S5. Si tratta di fuffa?

Leggi anche: La guida di TechPost agli smartphone Android

Lg fermi al palo, HTC spezza con KitKat, Nexus aspetta Android L

I vari LG G2, LG G Pro 2 e LG G3 non hanno ancora ricevuto Android 4.4.3 e non si sa se sceglieranno direttamente 4.4.4 come ha fatto LG G Pad 8.3. HTC Corporation ha deciso di aggiornare al 4.4.3 l’HTC ONE M 8e, a breve, anche HTC ONE M7, ma, di sicuro, non aggiornerà i suoi device a 4.4.4 KitKat. I Nexus, invece, possono aggiornarsi a 4.4.4 così da arrivare pronti all’appuntamento con il favoleggiato Android L.

Sony e Motorola sul 4.4.4

Gli smartphone Motorola Moto E, Moto G e Moto X saltano il passaggio a 4.4.3 e vanno direttamente a 4.4.4. Motorola ha anche annunciato che il Moto X sarà aggiornato ad Android L. I Sony Xperia XZ1, Xperia XZ1 Compact e XperiaZ1 Ultra passano direttamente a 4.4.4, ma non si sa se e quando verranno aggiornati ad Android L.

In attesa di Android L

Questo aggiornamento, nella comunità Android, viene atteso come il Messia. E’ già in preview per gli sviluppatori e dovrebbe essere una risposta a iOS 8. L’obiettivo delle 5.000 nuove Api è quello di garantire una maggiore integrazione tra dispositivi (con un occhio di riguardo a quelli indossabili) mentre è stata rivista l’interfaccia che riguarda anche la grafica di Gmail. Farà innamorare gli androidiani e i produttori di telefonini? Lo scopriremo al prossimo aggiornamento, perso tra i capricci dei produttori e la frustrazione dei loro utenti.

Leggi anche: Android L, il nuovo sistema operativo mobile