A rivelarlo è stata la stessa Nintendo pubblicando la classifica dei titoli più giocati nel corso degli ultimi 12 mesi sulla console Switch. Ebbene, con poche sorprese, il primo posto è occupato da Fortnite. Sugli altri due gradini del podio sono invece saliti The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Super Mario Odyssey. Non mancano i titoli sportivi, come il recente simulatore di calcio Fifa 19 a firma di Electronic Arts. Questa la graduatoria completa dei titoli più giocati in Europa su Nintendo Switch:

  1. Fortnite
  2. The Legend of Zelda: Breath of the Wild
  3. Super Mario Odyssey
  4. Splatoon 2
  5. Mario Kart 8 Deluxe
  6. Fifa 19
  7. Minecraft
  8. Pokémon: Let’s Go, Pikachu!
  9. Pokémon: Let’s Go, Eevee!
  10. Xenoblade Chronicles 2
  11. The Elder Scrolls V: Skyrim
  12. Rocket League
  13. Mario + Rabbids: Kingdom Battle
  14. Pokemon Quest
  15. Stardew Valley
  16. Dragon Ball Xenoverse 2
  17. Octopath Traveler
  18. Super Smash Bros. Ultimate
  19. Paladins
  20. Super Mario Party
  21. Mario Tennis Aces

Fortnite è balzato agli onori delle cronache mondiali, superando il confine degli appassionati di games, quando il calciatore francese Antoine Griezmann dell’Atletico Madrid ha esultato dopo il gol nella finale di Europa League esibendosi nella Take the L dance. L sta per losers, perdenti, e il balletto è l’azione tipica degli avatar Fortnite, il gioco del momento. Siamo davanti al titolo degli under 20 che ispira i rapper ed evidentemente anche gli sportivi. Fortnite è un videogioco di sopravvivenza sviluppato da Epic Games. Nella versione gratuita si può giocare su PC, console da salottto (Xbox One e PlayStation 4) e smarthphone ovvero iPhone e iPad.

Una volta scaricato il gioco, è sufficiente loggarsi anche con il proprio profilo Facebook per iniziare la sfida oppure creare nuove credenziali di accesso. Dopo aver vestito in modo cool il proprio avata e averlo dotato di un emote, ci si ritrova paracadutati su un’isola. La strategia inizia nello scegliere un luogo protetto e ricco di risorse dove atterrare. I partecipanti devono cercare o costruire armi e ripari, magari dopo essersi associati a qualche temporaneo compagno di squadra. Vince l’ultimo a rimanere sulla mappa. Non esiste un tempo limite ma lo spazio di gioco ma mano si riduce a causa di una tempesta e confrontarsi diventa inevitabile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome