Il logo di Youtube
I film di Google Play Movies sono ora disponibili su Youtube

Big G espande ulteriormente l’integrazione tra piattaforme. Da qualche giorno su Youtube è infatti comparsa comparsa all’interno del menu laterale sinistro una nuova voce chiamata “Acquisti”.  Cliccandovi si viene reindirizzati ai film acquistati sullo store Google Play Movies. I film acquistati sono ora infatti accessibili anche attraverso l’interfaccia di YouTube.

In passato era possibile riprodurre i film legati al proprio account su computer, ma solo attraverso il player integrato nel Play Store. Ora comprando una pellicola nella categoria “Film” di Google Play tramite smartphone o tablet Android, questa sarà visibile anche dall’applicazione mobile di YouTube oppure dalla versione desktop del sito. L’elenco dei film appare in ordine cronologico e non ci sono altre opzioni di visualizzazione. E’ possibile invece mettere in pausa la riproduzione, regolare il volume, scegliere la qualità video ed eseguire altre azioni standard del player di YouTube.

Un’opzione in più per i clienti del gruppo di Mountain View per gestire la propria collezione cinematografica online. Un’ottima arma per Google, la quale incrementerà notevolmente i propri introiti grazie alla maggiore visibilità che i film di Play Movies avranno su Youtube.

Oltre a ritrovare i propri film acquistati, su Youtube gli utenti potranno anche acquistare o noleggiare molti film. Questi ultimi potranno essere noleggiati in formato SD (definizione standard) o HD (alta definizione, sui dispositivi supportati) oppure essere acquistati direttamente. L’utente potrà vedere gratuitamente un’anteprima, ma solo pagando il prezzo completo sarà possibile visualizzare il film. I prezzi sono esattamente identici a quelli che trovate sul Play Movies.

Quella di Google è una svolta con una sola direzione: un’integrazione massiva capace di generare un eco-sistema di navigazione utile a catturare l’utente. In questo senso vanno lette anche le altre novità in arrivo in casa del colosso di Mountain View, come quella svelata svelata al Google I/O relativa all’Android TV.