L’Inter per Luciano Spalletti è una macchina ancora da perfezionare e nel match contro il Bologna di questa sera martedì 19 settembre alle 20.45, si augura di non ricevere alcuno scherzetto. È prima in classifica al fianco di Juventus e Napoli ma il tecnico nerazzurro spegne i facili entusiasmi, ammette che la strada è ancora lunga e chiede umiltà e massima concentrazione. Al Dall’Ara, dove l’Inter cerca di conquistare la quinta vittoria consecutiva per eguagliare la striscia positiva di Roberto Mancini di due anni fa, i riflettori saranno puntati sulla coppia Perisic-Icardi. E secondo Spalletti il capitano nerazzurro già letale sotto porta ha ancora margini di miglioramento. Un attaccante cinico e immarcabile ma che deve supportare maggiormente i compagni.

Forse già un monito per ricordare che l’individualità non può prendere il sopravvento sul gruppo. L’Inter può contare su un calendario non complicato perché dopo il Bologna, affronterà Genoa e Benevento e può magari arrivare al derby del 15 ottobre a punteggio pieno. Lo scorso anno l’Inter è caduta proprio nelle sfide più semplici, almeno sulla carta. Spalletti ne è consapevole.

Bologna Inter streaming: come vedere

In vista di Bologna Inter, di interessante c’è che non occorre a tutti costi abbonarsi a una delle emittenti che mandano in onda le immagini. E né è necessario affidarsi a quei portali che trasmettono il live streaming gratis, come Rojadirecta, in maniera non lecita. Un primo esempio è l’app Serie A Tim. Dinanzi a un impegno di spesa di 1,99 euro – oltre a 9,99 euro solamente la prima volta – è disponibile il live streaming del faccia a faccia tra i padroni di casa e i nerazzurri e con commento in italiano. Il limite è la sua fruibilità che, come suggerito il nome, è riservato ai soli clienti dell’operatore telefonico Tim.

Un’altra strada alternativa per cercare di vedere Bologna Inter in streaming e in maniera legale è quello dei siti dei bookmaker. Anche in questo caso non mancano alcuni limiti, come la necessità nella maggior parte dei casi di essere giocatori attivi e di aver creato un account e dunque essere registrati. In ogni caso, per i giocatori abituali si tratta di una soluzione aggiuntiva per il real time. Ci sono poi i siti web delle emittenti non italiane che trasmettono le immagini della Serie A sul piccolo schermo. Non è affatto scontato ovvero occorre procedere con una attenta ricerca e dal punto di vista strettamente giudiziario gli orientamenti sono diversi.

Tuttavia è possibile tentare con i paesi Romania con Pro TV, Paesi Bassi con SBS, Portogallo con RTP, Norvegia con MTG, Paraguay con SNT, Perù con América Televisión, Nicaragua con Canal 4, Porto Rico con Fox, Panama con TVMax, Repubblica Ceca con CT. Nessun dubbio sul live streaming di Bologna Inter con la doppia proposta di Sky. Se la prima, Sky Go, è riservata ai suoi clienti, la seconda, Now TV, è per tutti. In buona sostanza, gli utenti possono acquistare anche il solo ticket Sport senza prolungare l’esperienza di visione.

Una quinta possibilità per vedere il live streaming di Bologna Inter, con fischio d’inizio alle 20.45, arriva da Mediaset Premium. Anche in questo caso, nonostante l’ampia compatibilità tra cellulari, tablet e PC, il servizio è solo per abbonati. Dal punto di vista tecnico, per il real time occorre scaricare l’app, installarla e avviarla. I PC devono invece esseri equipaggiati con la tecnologia Silverlight di Microsoft.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome