bastone selfie vietato
bastone selfie vietato

DISNEYLAND BANDISCE I SELFIE STICK DAI SUOI PARCHI A TEMA – Provate a pensare a uno degli oggetti di moda più fastidiosi che possano venirvi in mente. Scommetto che la maggior parte di voi avrà pensato al bastone per i selfie, noto anche come selfie stick, una delle tendenze più controverse degli ultimi tempi. Tra i vari musei e attrazioni che hanno deciso di vietarlo si aggiungono anche i parchi a tema Disneyland, Disneyworld e via dicendo. A parlare è stata Disney stessa, spiegando che i selfie stick saranno vietati a tutti i visitatori dei parchi da adesso in poi.

La scelta non nasce certo dalla reazione ad una moda, ma per esigenze di sicurezza: l’uso indiscriminato dei bastoni per l’autoscatto, soprattutto da parte di utenti disattenti o impegnati in altre attività, può comportare il danneggiamento di attrezzature, di attrazioni, ma anche il ferimento di bambini o altri visitatori. Esagerazione? Non proprio, se pensate che un visitatore è riuscito a perdere il selfie stick sull’ottovolante più veloce di Disneyworld, facendolo precipitare in pochi secondi addosso ad altre persone totalmente impreparate, causando anche l’intervento di una squadra di tecnici per rimuoverlo dalle catene di trascinamento in cui poi è andato ad incastrarsi. Tra danni fisici, costi di riparazione e tempo perso, il bastone per il selfie è diventato troppo gravoso per Disney, ma anche per tante altre strutture che ospitano turisti. A seguito del divieto, tutti i bastoni verranno requisiti all’entrata dei parchi a tema con la perquisizione degli zaini a partire dagli Stati Uniti, per poi essere applicato anche in Europa a partire dal primo di luglio 2015.

Volete “sfidare” le regole e nascondere il selfie stick smontato? Forse non vi conviene: potreste rischiare qualche multa salata che vi farà passare la voglia dell’autoscatto…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome