Una delle caratteristiche più comode e pratiche derivate dall’uso di Internet e dalla tecnologia cloud ovvero della cosiddetta nuvola digitale, è la possibilità di sincronizzare i dati in proprio possesso. Di qualunque tipo essi siano, tra foto e video, ma anche documenti di testo o fascicoli di lavoro. In buona sostanza significa avere disponibili gli stessi file e le stesse configurazioni su più di un computer, o anche su PC e dispositivi portatili, siano essi smartphone o tablet Android o Windows 10 Mobile o iPhone e iPad. Si tratta evidentemente di una comodità non da poco conto, da sfruttare soprattutto se si è in possesso di più terminali e ci si sposta di frequente per esigenze di lavoro o personali.

Sincronizzandoli, i dati saranno disponibili ovunque ci troviamo e in qualsiasi momento, con la certezza che saranno sempre aggiornati all’ultima versione. La funzione di sincronizzazione delle impostazioni di Windows 10 (e aggiornamenti successivi) consente perciò di avere tutti i computer di casa configurati allo stesso modo. Tanto per fare esempio è possibile decidere di avere lo stesso tema su tutte le macchine senza doverlo impostare manualmente su ognuna di esse. Lo stesso vale per le impostazioni del browser, per le password e per le opzioni di accessibilità. Attivando le Altre impostazioni di Windows, potremo sincronizzare anche le preferenze di mouse, stampante e molto altro.

Si tratta insomma di facilitazioni non di poco conto da poter sfruttare gratuitamente e con pochi click, qualunque siano i terminali in proprio possesso. Di positivo c’è appunto il coinvolgimento del sistema operativo Windows 10 ovvero del mondo Microsoft. E allora, come fare per sincronizzare tutte le impostazioni di Windows 10? In prima battuta andiamo nel menu Start e facciamo clic sul pulsante delle Impostazioni. Nella nuova schermata, clicchiamo sulla scheda Account per procedere. Ora facciamo clic su Sincronizza le impostazioni. Per fare questo dovremo accedere al nostro account Microsoft inserendo nome utente e password quando richiesto.

Attiviamo per prima cosa l’interruttore Impostazioni di sincronizzazione in modo che diventi blu. In basso vediamo attivarsi tutte le Singole impostazioni di sincronizzazione. Possiamo attivare o disattivare le singole opzioni. Perché le modifiche abbiano effetto sugli altri computer, dovremo eseguire l’accesso allo stesso account Microsoft. Tutto molto semplice e molto veloce, dunque, senza particolari complicazioni per gli utenti meno esperti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome