Punto di forza di Zoom è la facilità d’uso associata alle elevate prestazioni, considerando che i tempi di latenza sono inferiori ai 150 millisecondi. Zoom ottimizza le comunicazioni del singolo dispositivo in base al sistema operativo e rete a disposizione. L’app può ospitare fino a 100 partecipanti con la videoconferenza che supporta l’alta definizione di voce e video. Si può scegliere di visualizzare solo la persona che sta parlando o la galleria di partecipanti, impostare uno sfondo virtuale e condividere lo schermo. Zoom funziona da desktop e da dispositivo mobile.

Zoom consente di creare una stanza riunioni virtuale permanente da attivare in qualsiasi momento o a orari pianificati e concordati. Le opzioni di comunicazione via chat sono numerose così come quelle di collaborazione. Uno dei problemi è la facilità con cui una estraneo può intrufolarsi nella conversazione. Gli basta usare un algoritmo per generare in massa i codici che servono a partecipare alla riunione, mascherarsi dietro una rete anonima Tor e fare irruzione.

Ma verrà presto implementata la crittografia end-to-end per tutti, compresi gli utenti del piano base gratuito, con cui permettere solo a chi trasmette e a chi riceve di conoscere il contenuto della comunicazione.

Google Meet: come funziona e caratteristiche

Google Meet è l’app per le videochiamate di Google: è gratis e senza pubblicità. Occorre un account Google, come Drive o Gmail, senza bisogno di registrare un account professionale a pagamento G Suite Business o un profilo educational. Tra le opzioni disponibili ci sono la condivisione dello schermo e il sistema di machine learning per filtrare i rumori di fondo. Per registrare le conferenze è necessario pagare e la durata di ogni meeting non può superare 1 ora. Google Meet è accessibile via app per Android o iOS e via browser.

Le app mobile offrono vantaggi supplementari in termini di numero di utenti per riunione. Di interessante a livello di privacy c’è il mancato utilizzo dei dati delle riunioni a fini pubblicitari con i flussi di informazioni dei meeting.

In sintesi:

  • Zoom: fino a 100 partecipanti, durata illimitata, sì alla condivisione schermo, sì alla registrazione riunione (audio, video e testuale), integrazione con Outlook, Google Calendar, in arrivo crittografia end-to-end per tutti
  • Google Meet: fino a 100 partecipanti, 1 ora, sì alla condivisione schermo, no alla registrazione riunione, integrazione con tutti i principali strumenti gratis di Google, nessun dato viene condiviso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome