Fra gli oggetti tecnologici, quello che nel 2014 ha conosciuto una decisa impennata nella popolarità facendolo diventare da oggetto per pochi “fanatici” a fattor comune di appassionati e amanti del self-training, è la smart band, l’indossabile high-tech dedicata al fitness e in grado a chi è intenzionato a mantenere uno stile di vita sano e a reperire all’interno del proprio mondo parametri per misurare l’adeguato rispetto di tale stile. Il numero di smart band entrate in commercio nell’ultimo anno e mezzo, rispecchia questo “boom” e l’attenzione a questo mercato rivolta da i produttori, uno spazio creativo dove spesso si sono trovate a fronteggiarsi non solo le “solite” factory high-teck, ma anche alcuni colossi del merchandising sportivo. È il caso della Nike che nell’ottobre del 2013 ha lanciato la sua nuova smart band Nike+ FuelBand SE, ispirata a quella delle precedenti generazioni, ma con alcune sostanziali novità che ne fanno una delle migliori e più complete disponibili, seppur con la limitazione di funzionare appieno solo in compatibilità con device iOS.

Nike+ Fuelband SE: le principali caratteristiche

Fuelband 2Disponibile in diversi colori – rosa, giallo, rosso e nero – la smartband Nike ha un design decisamente aggressivo e tagliato nettamente per il pubblico sportivo, un target quindi più specifico rispetto al semplice “praticante del jogging”. Il funzionamento si incentra sul concetto di NikeFuel, ovvero i “punti” in grado di misurare il movimento effettuato per ogni tipo di attività fisica e determinare così lo “stato” dell’utente. Le principali innovazioni rispetto alla serie precedente sono l’introduzione del Bluetooth 4.0 che permette un monitoraggio in tempo reale delle sessioni di movimento ed il miglioramento del sistema Nike+ capace adesso di tracciare i diversi movimenti con maggiore precisione e flessibilità. Anche la app da installare sullo smartphone connessa alla smart band ha alcune interessanti caratteristiche: innanzi tutto funziona anche con Android Jelly Bean 4.3, anche se soltanto con i sistemi iOS sono attivabili i gruppi Nike+ all’interno dei quali condividere programmi e risultati con la cerchia di amici. Una particolare “funzione promemoria” che spinge periodicamente l’utente a muoversi dopo un periodo di mancata attività.

Scheda tecnica, disponibilità, prezzo

  • Disponibile in tre misure: piccolo (147mm), media e grande ( 172mm) ed extra-large (197 mm).
  • Include due link easy-to-insert (8mm e 16mm) per una perfezionata vestibilità.
  • Include un cavo USB per la ricarica ed un sizing-tool.
  • Sensore di luminosità ambientale che rileva i livelli di luce ambientali e regola di conseguenza lo strumento.
  • Bluetooth 4.0 abbinabile a diversi device (per uso con il Nike + FuelBand app per iOS 6.1 e superiori, iPhone 4S e superiori, iPod Touch di quinta generazione e superiori, dispositivi Android in esecuzione Jelly Bean 4.3 e superiori)
  • Ottimizzato per il web (Mac OS X v 10.6 o superiore / Windows XP, Vista, 7 e 8).
  • Android experience (disponibile solo in inglese) ottimizzata per i seguenti dispositivi: Samsung Galaxy S3, S4 e S5, un HTC, Nexus 5 e Moto X
  • Resistente all’acqua
  • Prezzo 99 dollari (circa 89 euro) sia su Amazon che sullo store Nike

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome